Gossip News » Primo Piano » Uomini e Donne, guai in vista per un ex tronista: denunciato per truffa

Uomini e Donne, guai in vista per un ex tronista: denunciato per truffa

Ex tronista di Uomini e Donne, noto soprattutto per la sua storia turbolenta con l’ex pupa Francesca Cipriani alla fine della quale la Cipriani accusò l’ex tronista di averla picchiata, torna agli onori della cronaca di gossip per una vicenda che lo vede ancora una volta protagonista in negativo.

UOMINI E DONNE: EX TRONISTA DENUNCIATO

Dopo aver chiuso con il mondo dello spettacolo, il tronista è diventato imprenditore e ha messo su una ditta specializzata nella commercializzazione di tartufi, la TuttoTartufo a cui hanno deciso di affidarsi i tre fratelli Antonacci. Tuttavia la ditta dell’ex tronista di Uomini e Donne avrebbe venduto piante non micorizzate, ovvero non inseminate per la produzione del tartufo.

A raccontare l’intera vicenda Dario Antonacci ai microfoni de “Il Messaggero“:

Abbiamo deciso di sfruttare un terreno di nostra proprietà per fare una tartufaia, con piante micorizzate al tartufo. Dopo varie ricerche su Internet ci siamo affidati alla “TuttoTartufo s.r.l.”: abbiamo preso contatti con l’imprenditore che ci ha dato tutte le istruzioni per preparare il terreno ad accogliere le piante che ci avrebbe portato. È venuto a visionare personalmente l’area ma poi ha mandato il signor Franco con le piantine di roverella micorizzate. Delle cento pagate ne sono arrivate novantanove. Ma non è l’unica cosa che stiamo aspettando”.

Successivamente, su consiglio di un esperto, i tre fratelli hanno fatto analizzare le piante scoprendo che “non erano micorizzate come garantito nel contratto firmato“.

Così, i tre fratelli hanno cercato di mettersi in contatto con l’ex tronista: “Lo rintracciamo ma sia lui sia il tecnico ci rimandano l’appuntamento di settimane, poi di mesi. Io insisto e lo chiamo tutti i giorni. Il 20 settembre si presenta e gli mostriamo i risultati delle analisi chiedendogli spiegazioni. La risposta? Lui stesso era stato truffato da un suo dipendente”.

L’ex tronista e i tre fratelli hanno quindi fatto ripetere le analisi con la promessa, da parte dell’ex tronista di Uomini e Donne, che avrebbe rimborsato tutto qualora le analisi avessero confermato la non idoneità delle piante. Dopo aver ottenuto i risultati che davano ragione ai fratelli Antonacci, l’ex protagonista di Uomini e Donne si sarebbe reso irreperibile: “Non abbiamo più avuto contatti con lui e ci siamo rivolti a un avvocato. Deve rimborsarci i 2.000 euro spesi, perché siamo stati truffati”.