Gossip News » Primo Piano » Sanremo 2015, critiche su Emma Marrone per l’abito bianco: spunta il paragone con Belen

Sanremo 2015, critiche su Emma Marrone per l’abito bianco: spunta il paragone con Belen

La prima serata di Sanremo 2015 è andata. Gli occhi del pubblico italiano, più che su Carlo Conti e sui cantanti in gara, erano concentrati sulle tre vallette: Emma Marrone, Arisa e Rocio Munoz Morales. Tre donne completamente diverse l’una dall’altra che, allo stesso modo, hanno attirato gli occhi della platea del Teatro Ariston e del pubblico a casa. La prima ad uscire, in un lungo abito bianco, è stata Emma Marrone. Poi è stata la volta di Arisa con un abito rosso fuoco e con strascico e solo per ultima, ma solo in ordine d’uscita è la bellissima Rocio Munoz Morales. Meravigliosa, elegante e sicura di sé in un abito da principessa rosso ciliegia.

sanremo 2015 emma-belen-rodriguez-sposaSANREMO 2015: CRITICHE SU EMMA MARRONE, SPUNTA IL PARAGONE CON BELEN RODRIGUEZ

La più bersagliata dalle critiche, tuttavia, è stata Emma Marrone per la scelta di un abito bianco che assomigliava molto a quello di una sposa. Il pubblico si è così scatenato sul web lanciando anche il paragone con Belen Rodríguez che lasciò tutti senza fiato ai tempi del suo matrimonio con Stefano De Martino con uno splendido abito.

Molti i commenti, a tal proposito, su Twitter. Eccone alcuni: “mi sento una principessa” dice Emma, indossando un abito confezionato dal tappezziere di Elton John”, “Scusate ma il casto vestito di Emma glielo ha suggerito la sua cara amica Belen”, “Emma, una via di mezzo tra un vestito da sposa e il costume per la finale di pattinaggio”, “Emma ma questo vestito da notti sul ghiaccio lo bruciamo adesso o aspettiamo la pubblicità?”, “L’abito di Emma sembra la coppia dei cinesi del vestito nuziale di Kate Middleton, oltre quello della sposa cadavere”, “Emma Marrone e quel vestito da sposa mai messo..”, “Sbaglio o Emma sembra quella di Frozen con quel vestito?”, “Emma vestita da Elsa di Frozen ed Arisa da cappuccetto rosso”.