Gossip News » Primo Piano » Valentina Dallari: “Sul trono di Uomini e Donne per caso, ho sofferto per amore”

Valentina Dallari: “Sul trono di Uomini e Donne per caso, ho sofferto per amore”

Sul trono di Uomini e Donne da poche settimane, la 21enne Valentina Dallari ha già conquistato tutti. Al settimanale di gossip Vip, Valentina Dallari ha parlato della sua nuova avventura ma anche del suo passato amoroso.

valentina dallari1VALENTINA DALLARI SUL TRONO DI UOMINI E DONNE

Sul trono di Uomini e Donne, Valentina Dallari è arrivata per puro caso: “Ho sempre seguito il programma, in particolare la prima parte di questa stagione: il trono di Andrea Cerioli e Jonás Berami mi ha appassionata molto. Un giorno, parlando con i miei migliori amici, uno di loro mi ha chiesto perché non avessi chiamato per propormi come corteggiatrice di Andrea: lui mi piaceva ed è bolognese come me! Io non ho scritto, ma ho iniziato a pensarci. Nel frattempo, il mio amico Alessandro  l’ha fatto al posto mio; se non l’avesse fatto lui, io sarei stata ancora a pensare! E, a questo punto, visto com’è andato il provino, dico ‘per fortuna’! Già la prima volta mi hanno fatto tante domande e quando sono andata a Roma la prima volta, ho incontrato lei, Maria De Filippi. Mi ha detto che erano interessati a propormi il trono e io, pur essendo contentissima, non sapevo cosa dire. Sono rimasta impietrita: non pensavo che da una semplice e-mail, tra l’altro non mandata da me, si potesse diventare tronista. Partecipare ad un programma rappresenta un bel cambiamento nella propria vita: non è facile ritrovarsi da un momento all’altro in un programma televisivo. Maria è stata molto carina, mi ha accolto come meglio potessi sperare. Ho sempre seguito i suoi programmi, li ho sempre trovati validi. Mi ha colpito il suo essere materna: fa di tutto per farti sentire a tuo agio, ha uno sguardo sempre rassicurante“. 

Sul suo passato sentimentale, Valentina Dallari rivela: “Dallo scorso febbraio: è passato giusto un anno da quando è finita la mia storia più importante, durata due anni. Da quel momento non ho incontrato nessuno per cui valesse la pena mettersi in gioco. E poi nei primi mesi dopo la fine di quella storia sono stata male: sono stata lasciata. Tra noi le cose non andavano bene e dovevamo prendere la decisione di allontanarci. Lui l’ha presa per primo. Questo distacco mi ha portata a concentrarmi su me stessa e ora mi sento più matura: in pochi mesi sono cresciuta tantissimo. Ora sono single e questa è una bellissima occasione per mettermi in gioco e conoscere qualcuno che rispecchi i miei interessi. Affronto tutto in modo molto sereno, ma, come tutti i tronisti, temo di affezionarmi a qualcuno che partecipa solo per avere notorietà. Per il resto punto a stare bene e a farmi capire dal pubblico: non vorrei che le mie scelte fossero fraintese. Delle telecamere non ho paura: in esterna le ignoro. I corteggiatori? Senza scendere nello specifico posso dire che sono soddisfatta di quelli che ho trovato!“. 

Infine, Valentina Dallari ha chiarito i rapporti con i suoi genitori: “Rispetto a quello che ho detto nel mio video di presentazione, vorrei puntualizzare che con loro ho un ottimo rapporto, seppur siamo molto diversi. Questo mi ha portato ad essere indipendente e quando ho detto loro che avrei partecipato al programma, per loro era una sorpresa ed erano impauriti: io sono la figlia minore ed era strano sapermi esposta alle telecamere, avevano paure delle critiche che avrei potuto ricevere. Ora invece hanno visto che sono contenta e che me la cavo e si sono rilassati. So che loro e mia sorella Alessia ci saranno sempre: con lei non vado d’accordo, per niente, ma ci vogliamo molto bene. Sono diversa dai miei perché loro hanno una formazione universitaria e speravano per me un futuro diverso, “inquadrato”, che mi iscrivessi all’Università, che trovassi un lavoro e mi sposassi. Io non sono come loro, ho seguito le mie passioni e ho rischiato e dopo il diploma ho scelto di andare a lavorare. Non mi sembrava giusto che spendessero soldi per farmi studiare, dato che non amo troppo farlo. Sono tra anni che mi mantengo da sola: ho fatto la commessa, l’indossatrice e ora sono impiegata in uno showroom e loro sono orgogliosi di me perché mi do molto da fare“.