Gossip News » Cinema » Riccardo Scamarcio affronta il divorzio: “Una grande sconfitta”

Riccardo Scamarcio affronta il divorzio: “Una grande sconfitta”

Sono da poco state affisse le pubblicazioni per il matrimonio tra Riccardo Scamarcio e Valeria Golino. Ma già si parla di divorzio.

Aspettate a sfoderare il vostro rossetto più sexy: Scamarcio non è affatto tornato single. L’attore dagli occhi verdi ha solo rilasciato un’intervista a Vanity Fair in cui ha parlato a lungo della sua ultima fatica cinematografica, Nessuno si salva da solo. Nel film di Sergio Castellitto, Riccardo interpreta Gaetano, uomo e padre di famiglia alle prese con un duro divorzio.

Scamarcio: “Il divorzio? C’è qualcosa di bello nel dolore”

La storia di due persone come tante, di due che in fondo hanno come unica colpa quella di essere umani“: così Scamarcio descrive la trama del film che lo vede recitare accanto alla bella Jasmine Trinca.

Il film, in maniera paradossale, vuole far vedere che a volte le cose prendono una strada dolorosa, ma che nonostante ciò, nonostante i nostri errori, c’è qualcosa di troppo bello nel dolore, nella manifestazione dei propri sentimenti, dei propri difetti” spiega Scamarcio.

Riccardo Scamarcio e il gossip

Un ruolo difficile da interpretare per un uomo che sta per legarsi per tutta la vita alla sua compagna, sotto lo sguardo attento e critico del mondo del gossip, pronto a cogliere eventuali passi falsi.

È molto difficile mantenere una privacy. A volte mi ficcano a forza tra gossip e rotocalchi – ha confessato l’attore – Io cerco di evitare la sovraesposizione: lo faccio per necessità, non è uno snobismo nei confronti dei giornali rosa. Ho bisogno di riuscire a mantenere una vita privata e ho bisogno di poterla viverla in libertà, senza sentirmi condizionato“.

La privacy per Riccardo non è solo una necessità personale ma anche… professionale: “Per un attore è molto importante riuscire ad avere una vita privata, non soltanto per poterla vivere, ma per poter restituire al cinema la gamma di emozioni legate al quotidiano. Nel mestiere, se non hai una vita privata e vivi soltanto di quello che tu rappresenti, è finita“.

Scamarcio: non si doveva sapere del matrimonio

Certo è che quando è troppo è troppo. Già perché a quanto pare la notizia del matrimonio tra i due attori non sarebbe dovuta trapelare. “Sono sconcertato – ha confessato il futuro sposo a La Stampa – La nostra è una decisione intima, che non volevamo fosse divulgata, tutto quello che è successo ci ha veramente travolto. La notizia è venuta fuori, non pensavamo accadesse, e mi dispiace“.

Il matrimonio è una cosa nostra, privata – si è lamentato Scamarcio – questo vale per me e anche per la mia futura moglie (…) Si, sono fatti nostri, perché mai dovremmo essere obbligati a parlarne? Diciamo anche che è una scelta romantica, sia per me che per quella che sta per diventare mia moglie”.