Gossip News » Primo Piano » Anna Tatangelo e il retroscena sul primo incontro d’amore con Gigi D’Alessio

Anna Tatangelo e il retroscena sul primo incontro d’amore con Gigi D’Alessio

Sono passati dieci anni da quando Anna Tatangelo e Gigi D’Alessio si sono innamorati. La loro è stata una storia che, per mesi, ha occupato le prime pagine di tutti i quotidiani di gossip per vari motivi, primo fra tutti la giovane età di Anna Tatangelo e lo status di uomo sposato di Gigi D’Alessio. Nonostante le tante critiche, però, l’amore che unisce Anna Tatangelo e Gigi D’Alessio è stato più forte di tutto e, oggi, i due cantanti non solo stanno ancora insieme, più felici che mai, ma sono anche genitori di uno splendido bambino.

anna tatangeloANNA TATANGELO E IL RETROSCENA DEL SUO AMORE CON GIGI D’ALESSIO

A svelare per la prima volta i retroscena di questo grande amore è proprio Anna Tatangelo in un’intervista rilasciata al Corriere della Sera: “Finalmente mi sento così, sento di non dover dimostrare più niente a nessuno. Rispetto ad Andrea sono tutte cavolate. Poi, chi aveva da ridire sulla mia storia, ora che abbiamo un figlio sta zitto. All’inizio, mi sentivo sempre come se, appunto, dovessi dimostrare che ero capace di affrontare la pressione che avevamo addosso all’inizio della storia con Gigi, dimostrare a lui che i vent’anni di differenza non si sentivano, dimostrare che ero abbastanza matura ai miei genitori, ai suoi figli e alla gente che era un rapporto vero. Una lotta continua e come ho sofferto io avrà sofferto lui, ma non ce lo siamo mai detti. Anche lui veniva attaccato. Perfino i miei genitori dei preconcetti li avevano. Vent’anni sono tanti”.

All’epoca, Anna Tatangelo aveva solo 18 anni: “L’ho conosciuto a un concerto, subito dopo Sanremo. Mio padre mi scortava ovunque e se vedeva un artista mi obbligava a fare una foto con lui, che vergogna. Così è successo anche con Gigi che poi mi ha detto: “Tu sei la ragazza che ha vinto il Festival? Ho una canzone che ti vorrei far ascoltare”. Era “Un nuovo bacio” ma anche se è stato un grande successo, poi avevamo perso i contatti. Ci siamo rivisti dopo un anno e Gigi ha detto a mio padre che mi voleva produrre. A me stava antipatico. Ma nel 2005, dopo “Ragazza di periferia”, siamo partiti per un tour in Australia. E ho iniziato a vederlo con occhi diversi. Facevamo delle lunghe chiacchierate e abbiamo scoperto che l’antipatia nascondeva una simpatia”.

Tornati dal tour in Australia, Anna Tatangelo era spaventata: “Ho pensato: oddio, cosa abbiamo fatto. Mi spaventava l’idea di dirlo a mio padre. Gigi è stato un signore, è andato subito a parlare ai miei. Ma non sono stati anni facili. Lui continuava a ribadire pubblicamente che era separato da anni, ma nessuno sembrava prendere nota. Ho saputo, ma solo di recente, che c’e stato anche chi è andato al banco del mercato dove lavorano i miei, facendo commenti poco carini su di me. La mia rivincita è stata Andrea”.