Gossip News » Attualità » Disneyland Paris discrimina gli italiani: ecco come

Disneyland Paris discrimina gli italiani: ecco come

disneyAvete mai visitato il sito ufficiale di Disneyland Paris per informarmi sul prezzo del biglietto del noto parco divertimenti a tema? Se vi è venuto un colpo e avete chiuso tutto, dicendovi che ci sareste andati solo dopo aver ricevuto qualche cospicua eredità… sappiate che c’è un modo per pagare di meno. Basta non essere italiani. O spagnoli. O tedeschi.

Già perché, a quanto ha rivelato il deputato europeo Marc Tarabella, italiani, spagnoli e tedeschi pagherebbero prezzi più alti rispetto a francesi e belgi. A riportarlo è il quotidiano La Repubblica.

Sono diverse le aziende che utilizzano pratiche discriminatorie rispetto alla provenienza dei loro clienti – ha dichiarato Tarabella in seduta plenaria chiedendo una nuova regolamentazione del mercato digitale comunitario – Ma Disneyland Paris è in testa alla hitparade perché lo fa in modo evidente a danno di italiani, spagnoli e tedeschi, e a beneficio di francesi e belgi“.

Tarabella ha calcolato che due notti a Disneyland costano 865 euro a una famiglia francese o belga, ma ben 1.114 euro a una famiglia spagnola e 1.339 a una italiana!

Chissà se il parco di Disneyland Paris verrà sanzionato per la pratica scorretta? L’articolo 95 della direttiva del 2006 sui “Servizi nel mercato interno” dice infatti che “l’accesso a un servizio non può essere negato o reso più difficile in base alla nazionalità o al luogo di residenza” quindi la scelta di imporre costi differenti a seconda della provenienza dei clienti è punibile per legge.