Gossip News » Attualità » Alba Parietti: “I vegani rompono le palle al mondo intero”

Alba Parietti: “I vegani rompono le palle al mondo intero”

Alba Parietti si definisce un’amante degli animali, ma si è scagliata (scherzando) contro i vegani, rei di mettere in difficoltà i loro ospiti quando vengono invitati a cena.

Io francamente quando c’è un vegano a cena mi vorrei ammazzare – ha raccontato la Parietti ad Announo – Non ho mai capito niente di quel che mangiate o non mangiate. Siete l’ossessione dei poveri disgraziati che organizzano le cene. Mi sembra una forma ossessiva un po’ patologica, francamente. Come quelli che si fissano ‘Ora basta questo’, ‘Mangio solo questo’, ‘Bevo solo questo” e rompono le balle al mondo intero“.

Una battuta che è costata cara ad Alba, che poche ore dopo il suo intervento si è ritrovata i canali social inondati di insulti e minacce di morte.

Ho difeso per tre ore i diritti degli animali e questo è sotto gli occhi di tutti, basta rivedere la puntata – si è sfogata la Parietti su Blogo – Mi sono fatta anche dei gran pianti sui servizi che mostravano il modo in cui vengono trattati gli animali negli allevamenti intensivi. Sono da sempre in difesa dei loro diritti, contro la caccia fin da quando ero bambina. Infatti la mia battuta era sulle persone, in questo caso sui vegani, e sui loro attengiamenti, ovvero su come si pongono quando li invito a cena, non sugli animali. Io stimo molto Veronesi e la sua scelta morale di non mangiare carne, credo davvero che in un mondo ideale nessuno dovrebbe farlo. Detto questo, penso anche che le persone dovrebbero darsi una calmata, veramente. In tantissimi, evidentemente senza aver visto la puntata al termine della quale ho ricevuto ringraziamenti da parte di varie associazioni animaliste, mi hanno mandato sui social insulti e minacce di morte. Per fortuna ci è stato anche chi mi ha inviato molto gentilmente una serie di ricette vegane, ma queste persone non sono certo la maggioranza. Atteggiamenti di questo tipo, la furia cieca che si è scatenata contro di me, non depone certamente a favore dei vegani. Li ho definiti “rompicoglioni” ieri sera e oggi la maggior parte di loro non mi ha dato alcun motivo per smentire questa dichiarazione, anzi, mi tocca ribadirlo. Perché se è vero che in un mondo civile, come dicevo, non bisgonerebbe mangiare carne, è altrettanto sacrosanto che in un mondo civile dovrebbe esserci la libertà di poter fare una battuta anche sul “dramma” di invitare a cena un vegano e non sapere cosa mettergli nel piatto perché, a differenza di un vegetariano, non mangia nemmeno la mozzarella. Forse la soluzione è farlo venire “già mangiato”, non lo so. Quello che è certo è che i titolisti, gli svariati blogger che hanno messo quella battuta come titolo dell’articolo sulla qustione, sono i veri assassini del giornalismo, quasi dei criminali. Ma sicuramente la gente che si è limitata al titolo senza documentarsi non dà prova di essere migliore. Oppure stiamo parlando di persone completamente prive di senso dell’umorismo. Comunque sia, con i miei interventi ho fatto i picchi d’ascolti”.

Per vedere il video clicca sulla foto qui sotto.

Senza titolo