Gossip News » Primo Piano » Jovanotti: “Mai detto che è giusto lavorare gratis”

Jovanotti: “Mai detto che è giusto lavorare gratis”

11350627_10153408997424322_410864078551743480_nUltimamente ho partecipato a diversi festival in America con la mia musica e vedevo tantissimi ragazzi che lavoravano. Ad un certo punto ho chiesto: scusate, ma questi chi li paga? Mi hanno risposto: sono volontari, lavorano gratis, ma si portano a casa un’esperienza“. Così comincia il racconto di Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti, sui suoi esordi nel campo del lavoro.

Così mi sono ricordato che quando ero ragazzo anche io lavoravo gratis alle sagre e mi divertivo come un pazzo – ha dichiarato il cantante durante un incontro con gli studenti dell’Università di Firenze – Imparavo ad essere gentile con le persone, se mi avessero detto non lo fare, vai in colonia, sarebbe stato peggio. Ma per me quel volontariato lì era una festa anche se lavoravo alla sagra della ranocchia… Mi dava qualcosa“.

Jovanotti e il lavoro gratis: scoppia la polemica

L’intervento del cantante non è stato gradito da tutti e subito, sui social e in particolare su Twitter, è scattata la polemica. Jovanotti si è visto costretto a intervenire subito, prima che la cosa diventasse più grande di quella che effettivamente è.

Non ho detto e non penso sia giusto lavorare gratis – ha chiarito Lorenzo ai microfoni di Radio DeeJay  – ho solo raccontato la mia esperienza e di quanto sia stato divertente per me potermi confrontare da ragazzino con il mondo del lavoro. Facevo il cameriere alle sagre della bistecca e della ranocchia e mi divertivo come un matto. E probabilmente a me quell’esperienza è servita.  Non sono per il lavorare gratis e come è ben visibile nel filmato  ho solo raccontato una mia esperienza positiva“.

E ancora, sulla sua pagina Facebook:

Ora va bene tutto, ma io di passare come quello che oggi avrebbe detto che è giusto lavorare gratis non ne ho nessuna…

Posted by Lorenzo Jovanotti Cherubini on Mercoledì 3 giugno 2015