Gossip News » Attualità » Selvaggia Lucarelli attaccata e messa KO da centinaia di gattini

Selvaggia Lucarelli attaccata e messa KO da centinaia di gattini

10520089_10206841115536718_8162849169014971549_nL’intervento di Selvaggia Lucarelli su Samantha Cristoforetti è ormai noto in tutta la rete. Le critiche della gossip blogger nei confronti di chi, da giorni, non faceva che parlare del rientro dell’astronauta nel nostro Pianeta, hanno scatenato una vera e propria tempesta mediatica sulla Lucarelli.

Selvaggia ha tentato di minimizzare, trattando altri argomenti e discutendo del più e del meno con i propri fan attraverso i social e il suo programma radiofonico su M2O, ma alla fine ha dovuto cedere, e per qualche ora è stata costretta ad oscurare i suoi canali social.

Tutta colpa dei gattini.

O meglio. Tutta colpa del Progetto Kitten, un gruppo satirico il cui motto è “portiamo pucciosi gattini messaggeri di amore sulle bacheche di chi se la prende troppo sul serio“, che ha ideato un vero e proprio flash mob virtuale invitando i suoi seguaci a inondare i canali social della Lucarelli di foto di gattini.

Selvaggia ha tentato di difendersi via radio, accennando all’attacco mediatico nei suoi confronti con un breve intervento. I creatori del Progetto Kitten hanno poi risposto pubblicamente e punto per punto, attraverso la loro pagina Facebook, alle accuse della Lucarelli.

Carisssssssima ‪#‎selvaggiaLucarelli‬ ho sentito il tuo programma e quello che dici di noi (al minuto 1:20:00 più o meno). Ti rispondo punto punto e in più, essendo tu su un programma radiofonico (e mi pare anche giornalista) attendo un invito di rettifica negli stessi spazi e modi dove hai parlato di noi. Tu dici:

1) “Il web che è composto dal 99% da scienziati ha difeso la cristoforetti…

NO, il web è composto al 100% da persone che hanno opinioni e tra le tue amicizie o i tuoi fan (e non IL WEB, perchè sei un piccolo nonnulla nel mare del web e il 99,99999% del web non ti si fila) è composto con alta percentuale da persone che hanno opinioni diverse dalle tue (mi pare).

2) “Si sono aggiunti flash mob contro di me. Immagini stupide a casa mia questo si chiama bullismo.”

I gattini non sono immagini stupide ma pucciose! E comunque è quello stesso pericolosissimo bullismo che ti aveva portata a partecipare a ‪#‎gattinisusalvini‬ con un’immagine del gattino Rom? Scusaci? Allora andava bene o voleva essere un metodo raffinato di sagace ironia per far capire come certa parte del web sia bulla?

3)”Devo chiudere la bacheca e non posso fare il mio lavoro perchè comunque Facebook e i Social fanno parte del mio lavoro…. Ma non era Je suis charlie? Non condividete il mio punto di vista? Fatemelo dire.

Si, ma tu ricorda che possiamo rispondere. Chiudere la bacheca in un social è ‪#‎epicfail‬, chiunque conosca un minimo i social capirebbe che se sei su un social è proprio perchè devi parlare con la gente, condividere idee. Il social non è, purtroppo per te, un luogo dove tutti arrivano mettono mi piace e ti venerano. E’ un luogo di confronto. Se ti piace il confronto, stacci, sennò apri un blog e disabilita i commenti. In questo modo avrai la possibilità di dire tutto quello che vuoi senza che nessuno ti risponda. Sei meno Social di Salvini, rendiamocene conto….

4) “Invidia di che? Della Cristoforetti?… Se mi dite di Belen ok. Ma della Cristoforetti? Ma chi Astrosamantha?

Se provi invidia per Belen e non per Cristoforetti forse il tuo problema non sono i gattini.

Capo Micio