Gossip News » Primo Piano » Valentina Dallari e la rivelazione su Andrea Cerioli!

Valentina Dallari e la rivelazione su Andrea Cerioli!

Valentina Dallari e Andrea Melchiorre continuano a stare insieme, felici e sereni. Nonostante Andrea Melchiorre non parli ancora d’amore, la storia dei due procede a gonfie vele come hanno confermato in una lunga intervista concessa al sito Isa e Chia.

valentina_dallariVALENTINA DALLARI E ANDREA MELCHIORRE, PROGETTI PER IL FUTURO

Si parte da Valentina Dallari che parla del suo arrivo sul trono di Uomini e Donne: “E’ stato un caso, io ho sempre seguito il programma e mi è sempre piaciuto. Un giorno stavamo discutendo su una puntata del trono di Andrea Cerioli, Teresa Cilia e Jonas Berami e i miei migliori amici di nascosto mi hanno iscritta perché dicevano che io sarei stata perfetta come corteggiatrice di Andrea! Quando la redazione mi ha richiamata io ovviamente non conoscevo il numero che mi è apparso sul cellulare e loro mi hanno detto ‘Ma hai mandato tu la mail?‘ e io ‘No! Però vengo lo stesso‘, probabilmente è una cosa che avrei voluto fare ma che senza una “spinta” esterna non avrei fatto! Insomma, ho fatto i colloqui e poi ho capito che preferivano vedermi in altre vesti piuttosto che da corteggiatrice!”.

Da Andrea Cerioli ad Andrea Melchiorre: “Esatto! A me piacevano molto i ragionamenti di Cerioli, lo capivo… seguivo principalmente il suo trono, anche quello di Teresa ma più quello di Andrea, mi aveva appassionato, lo commentavo con i miei amici e loro hanno fatto questa cosa di nascosto… alla luce di come è andata, che dire, menomale che lo hanno fatto!”.

Andrea Melchiorre e l’incontro con Valentina: “Che Valentina mi avesse colpito esteticamente penso sia anche scontato dirlo. Ma mi aveva colpito molto anche il suo carattere… è forte! E a me le ragazze zerbino non piacciono per niente! Non mi aspettavo di trovare l’amore. Ero un po’ scettico. Stai in un programma televisivo e non pensi che possa nascere realmente un affetto nei confronti di un’altra persona, visto il contesto. E, invece, alla fine, essendo fatto di carne e non di legno, ha iniziato a prendermi anche caratterialmente, oltre che fisicamente. E’ nato tutto col tempo, non me l’aspettavo. Si intensificano le emozioni lì dentro!”.

Non può mancare un commento su Mariano Catanzaro: “Allora, partiamo dal presupposto che Mariano è un ragazzo bellissimo, è veramente bello quindi è normale che a me sia caduto l’occhio, specialmente all’inizio l’aspetto estetico è la prima cosa che colpisce. Io ho sempre detto sin dall’inizio che il suo modo di fare così teatrale non mi piaceva però lui oltre a piacermi esteticamente mi incuriosiva perché pensavo che magari calcasse un po’ la mano per via del contesto, per fare un pochino uscir fuori il suo “personaggio”, e pensavo che magari parlandoci seriamente potesse essere diverso. Poi mano mano che siamo andati avanti mi sono resa conto che invece lui è proprio fatto così, cioè lui è teatrale anche nella sua serietà per cui ad un certo punto mi sono accorta che non era la persona giusta per me. Ovviamente me ne sono accorta solo dopo averlo “studiato bene”, dopo averlo conosciuto, provocato e aver valutato le sue reazioni, non l’ho tenuto lì per fare “ascolti”, come mi ha detto qualcuno, ho semplicemente avuto bisogno del tempo necessario per capire se poteva fare o meno per me. Se avessi voluto “sfruttarlo” lo avrei tenuto fino alla fine ed invece quando ho capito che non sarebbe mai stato la mia scelta ho preferito essere sincera con lui ed eliminarlo”.

Il primo incontro con Andrea: “Esteticamente Andrea è sicuramente un bellissimo ragazzo ma non rientrava nel mio prototipo, io generalmente preferisco gli uomini bassini, più grosso a livello di struttura muscolare, più come Mariano insomma, Mariano era quello che più si avvicinava esteticamente ai ragazzi che ho avuto in passato. Però Andrea mi incuriosiva, lui si è presentato in maniera molto diversa dagli altri, mi ha messa subito in “riga”, mi ha detto ‘io so tutto di te, cosa vuoi sapere di me?‘, non è stato il classico corteggiatore che si presenta in modo stereotipato, ho pensato ‘finalmente!‘ Mi ha subito dato l’idea di una persona che si è approcciata a me così come si sarebbe approcciata al di fuori e questa cosa mi è piaciuta molto. All’inizio mi intrigava in maniera molto ‘easy‘, poi piano piano ha iniziato a prendermi, ha fatto un po’ lo stronzo, ha fatto un po’ l’uomo che non deve chiedere mai che poi è quello che cercavo io! Io ho sempre desiderato un rapporto in cui il mio uomo mi sappia tener testa e non l’avevo trovato finché non è arrivato Andrea! Come ho già avuto modo di dire lui è arrivato per sconvolgere tutto… durante il mio percorso ero convinta che alla fine avrei scelto Gianluca o Mariano, poi è arrivato ad Andrea e ha rivoltato ogni cosa!”.

Le presentazioni in famiglia. Si parte da Valentina: “Si, io gli ho presentato i miei genitori e lui mi ha presentato i suoi in maniera molto semplice e naturale, non è stata una cosa pomposa! La sua famiglia è splendida, sono tutti molto alla mano, mi hanno subito messa a mio agio e mi hanno mostrato la loro voglia di conoscermi! Per quanto riguarda il fatto di “immergerci” l’uno nella vita dell’altro posso dire che non c’è stato nulla di più naturale! Io e Andrea abbiamo stili di vita molto simili e anche i nostri amici hanno caratteristiche caratteriali simili per cui non c’è mai stata alcuna difficoltà nell’integrarsi, lui sta benissimo con i miei amici e io con i suoi. Detto questo, entrambi riteniamo che non sia il caso di bruciare ogni step e iniziare a vivere sempre in simbiosi, siamo all’inizio della nostra relazione, questo è il momento più delicato e importante e non vogliamo affrettare i tempi per cui stiamo benissimo insieme, quando possiamo facciamo in modo di raggiungerci, però è anche importante mantenere i nostri spazi, è per questo che ogni tanto lui esce con i suoi amici da solo ed io esco con i miei. Io in Andrea non ho trovato solo un fidanzato, ho trovato anche un amico, noi ci intendiamo alla perfezione su tutto e anche sotto questo aspetto entrambi, anche in base a nostre esperienze passate, abbiamo capito che è bello stare insieme ma senza esagerare soprattutto all’inizio che è il momento in cui in pratica decidi come impostare il rapporto anche per il futuro”.

Andrea: “Sì, quando mi affeziono a una persona, la cosa più importante è che conosca la mia famiglia, perché è una cosa a cui tengo. La mia famiglia e i miei quattro migliori amici. Io non avevo mai presentato una mia fidanzata ai miei genitori, è stata la prima volta e mi sono sentito di farlo con Valentina… dopo quattro mesi che in qualche modo la conoscevano già! Io ho conosciuto i suoi genitori, lei ha conosciuto i miei, è stata abbastanza naturale come cosa. Nei miei posti ce la vedo proprio bene, anche se ovviamente quando lei è qui o io sono lì è una specie di vacanza in cui stiamo insieme 24 ore su 24, lei deve stare per forza con me, non ha le sue amiche… però a volte c’è bisogno anche di staccare e stare con i suoi amici e di avere ognuno i propri spazi. Perché è bello passare del tempo insieme, però è anche giusto così. I suoi amici sono molto simili ai miei, quindi è stato impossibile non trovarsi bene. Quello che ho detto alla scelta che lo stare insieme ci porterà a discutere perché siamo molto uguali in tutto è vero, ma è normale così, era anche l’ora!”.

La gelosia – Valentina: “Il più geloso è assolutamente lui! Quando qualche ragazzo mi fa un complimento vedi subito che lui fa un sorriso mooooolto tirato, di toccarmi poi non se ne parla, non mi possono neanche sfiorare! Però io sono una donna molto indipendente, a me fa piacere che ci sia un po’ di gelosia che tiene vivo il rapporto, però se lui dovesse mai scivolare – e non è mai successo – in cose tipo ‘no, tu con la gonna corta non esci‘ mi farei una bella risata e la metterei ancora più corta! (Valentina ride, ndr)

Andrea:Penso che la gelosia sia normale, perché sono consapevole di essere un bel ragazzo, sono consapevole che lei è bella come il sole, perciò mi dà fastidio anche quando magari siamo in giro e uno per salutarla le mette la manina sul fianco. Io quella manina gliela staccherei (Andrea ride, ndr)! Però devi fare buon viso a cattivo gioco, mica puoi trattar male la gente. Se ti dà fastidio glielo dici, ma non fai scenate! Quelle ancora non ce ne sono state, sinceramente. Le avrei fatte, però le evito!”.

Progetti per l’estate:

Valentina:Questa estate avremo qualche serata e poi ci piacerebbe ritagliarci almeno una settimana per staccare da tutto e tutti e stare solo io e lui, al momento non abbiamo ancora prenotato nulla perché non sappiamo bene quando saremo effettivamente liberi ma il progetto sarebbe sicuramente quello di regalarci la nostra prima vacanza insieme!”.

Andrea:Io ho in serbo un bel po’ di sorprese per lei, però non ve le dico, altrimenti che sorprese sono?!”.