Gossip News » Attualità » Surfista attaccato da squalo in diretta TV si salva così (VIDEO)

Surfista attaccato da squalo in diretta TV si salva così (VIDEO)

news-Mick-Fanning-SharkÈ lo squalo ad attaccare Mick Fanning o è Mick Fanning ad attaccare lo squalo? Questo si sono chiesti i soccorritori che domenica scorsa hanno raggiunto il tre volte campione del mondo di surf durante una gara in Sudafrica.

Il campione australiano, caduto in acqua, ha subito notato la pinna di un giovane esemplare di squalo accanto a sé e ha reagito scacciandolo a calci e pugni e usando la tavola da surf come “arma”.

«Ero sopra di lui – ha raccontato Mick Fanning – il mio unico pensiero è stato difendermi mettendo tra me e lo squalo la mia tavola da surf. Non so se l’ho colpito forte o piano con i miei calci e pugni, il mio unico dilemma era se lottare o scappare. Quando la corda si è rotta ho aspettato che mi attaccasse. Uscire dall’assalto di uno squalo senza neanche un graffio è un miracolo, devi solo contare i tuoi santi in paradiso».

Il video, cliccatissimo su Youtube, ha fatto però sorgere qualche dubbio agli esperti.

E se invece fosse stato Mick ad attaccare lo squalo?

La domanda con cui abbiamo aperto l’articolo non era provocatoria. Si è trattato davvero di un attacco? O forse la reazione del surfista (per quanto assolutamente comprensibile e sicuramente dovuta al panico) è stata esagerata?

«I fatti sono che uno squalo, in grande prossimità di una persona, non l’ha morsa, non ha morso la tavola, è scappato via, eppure noi ci siamo scatenati su “attacco di uno squalo” – ha dichiarato l’esperto di squali Christopher Neff, come riporta il Post.it – Gli squali non si comportano così quando vogliono colpire qualcuno. Non si vedono tutti quegli spruzzi».

«Chiamarlo un attacco è inesatto – ha aggiunto Andrew Ingram del National Sea Rescue Institute, intervistato dal Guardian – Ho guardato molto attentamente il video al rallentatore. Penso che lo squalo si fosse avvicinato a vedere. Si è sentito inseguito e ha cercato di venir via. Se avesse voluto mordere, lo avrebbe fatto. Sono curiosi e intelligenti. Era un animale piccolo e si è spaventato. Se fossi stato in acqua io, ne avrei avuto paura anch’io, ma col senno di poi non penso volesse mordere. Di solito gli squali non vogliono mordere gli umani; sono più gli umani che uccidono gli squali».

Come comportarsi quando si incontra uno squalo?

Gli esperti mettono in guardia: reagire attaccando, come ha fatto Mick, rischia di rendere la situazione molto più pericolosa di quello che è. Uno squalo potrebbe anche avvicinarsi a voi per caso, o per curiosità, e mantenendo la calma la situazione potrebbe risolversi da sola. Attaccandolo, invece, rischiate di spaventarlo e di scatenare una sua reazione.

Mick Fanning VS. squalo: il VIDEO