Gossip News » Primo Piano » Aurora Ramazzotti debutta in tv, presenterà la fascia quotidiana di X Factor: scoppia la polemica

Aurora Ramazzotti debutta in tv, presenterà la fascia quotidiana di X Factor: scoppia la polemica

Aurora Ramazzotti debutta in televisione. La figlia di Michelle Hunziker ed Eros Ramazzotti che è seguitissima sui social network dove è diventata una star, sarà la conduttrice della striscia quotidiana della nuova edizione di X Factor.

aurora-ramazzottiAURORA RAMAZZOTTI DEBUTTA IN TV

A rendere nota la notizia è Sky attraverso un comunicato ufficiale in cui Aurora Ramazzotti viene presentata come la nuova conduttrice del day time del famoso talent show che andrà in onda a partire da settembre, dal lunedì al venerdì, su Sky Uno.

«Questa proposta è arrivata inattesa e mi ha riempita di entusiasmo – sottolinea Aurora -. Seguo da tanti anni X Factor e non avrei mai immaginato un giorno di far parte di una squadra davvero eccezionale. Quest’anno la giuria è una vera bomba! Non vedo l’ora di conoscere Elio, Fedez, Mika e Skin, ma soprattutto non vedo l’ora di conoscere loro, i concorrenti dell’edizione 2015. Seguirò con passione tutte le puntate di Selezioni per scoprire insieme al pubblico i talenti di quest’anno e prepararmi a conoscerli più da vicino da ottobre». 

Alessandro Cattelan che fino alla scorsa edizione aveva condotto sia il day time che il serale di X Factor si dedicherà solo al prime time.

La notizia ha scatenato il popolo delweb che si è scagliato contro Aurora Ramazzotti e Sky per tale decisione. Ecco alcuni commenti:

“Sicuramente per meriti personali e professionali”.

“Meritocrazia… in pieno stile Italiano!”.

“Figlia di papà e di … mamma . Due belle spinte sono sempre meglio di una”.

“Quali competenze ha questa ragazza per condurre una trasmissione del genere? Conoscenze musicali o cosa?”.

“Ma non doveva andare in Inghilterra a studiare? Oltre alla mancanza di merito, poi simpatica come la sabbia nelle mutande”.

“Ennesima dimostrazione, semmai ce ne fosse stato ancora bisogno, che questo è il paese dei “figli di” e degli “amici di” che tristezza”.

“Ma non doveva andare a Londra a studiare?!? Scandalosi! Diamo lavoro a chi già ha un futuro e i soldi! W l’Italia!”.