Gossip News » Attualità » Insultata dai bulli a causa di una malattia congenita: lei reagisce così!

Insultata dai bulli a causa di una malattia congenita: lei reagisce così!

Non c’è mai un limite alla cattiveria della gente. Ne sa qualcosa Ciera Swaringen, di Rockwell, nella Carolina del Nord, una ragazza di 19 anni che, a causa di una malattia congenita, ha il corpo ricoperto da nei. Sicura di se stessa e felice nonostante la malattia, Ciera non si è mai arresa anche di fronte ai bulli della sua città che continuano a chiamarla “cane chiazzato”.

LA RISPOSTA DI CIERA

Dopo aver conseguito il diploma, Ciera ha scelto di fare la commessa in un negozio di scarpe per mostrare a tutti la sua felicità. Ciera, infatti, è molto amata dalla sua famiglia e dagli amici e non si lascia abbattere da niente e da nessuno.

“Un giorno, mentre ero sullo scuolabus, ho sentito un ragazzo ridere di me e chiamarmi “cane chiazzato””, ha raccontato la ragazza. “Ma io sono così orgogliosa di essere diversa, e in fondo tutti abbiamo qualcosa di unico dentro o fuori di noi”.

Per rispondere agli insulti, Ciera ha pubblicato un selfie in bikini su Facebook dove mostra con soddisfazione il suo corpo. La ragazza attribuisce il merito della sua visione positiva della vita agli insegnamenti ricevuti dai suoi genitori: “Ricordo – ha spiegato – che il primo giorno di scuola mia mamma mi disse che le mie voglie erano baci di angelo. Ne rimasi molto colpita”.

.
1 di 7
.