Gossip News » Attualità » Texas: condannato a sposare la sua fidanzata, il motivo è incredibile

Texas: condannato a sposare la sua fidanzata, il motivo è incredibile

Z_ecommerce_Sposo scappa viaCosa scegliereste tra 15 giorni di carcere e il matrimonio con la vostra attuale fidanzata? La risposta sembra scontata, ma per il giovane texano Josten Bundy la scelta non è stata facile.

Tutto è cominciato quando Josten ha colpito alla mascella l’ex ragazzo della sua fidanzatina, Elizabeth Jaynes. L’uomo l’ha prontamente denunciato, e qualche mese dopo Josten si è ritrovato in tribunale davanti a un giudice che gli ha chiesto se ne era valsa davvero la pena. “Sono cresciuto con 4 sorelle, se avessi visto chiunque parlare a una donna in quel modo avrei fatto la stessa cosa” ha risposto prontamente Josten.

Poi. l’incredibile decisione del giudice: per provare alla giuria di amare a tal punto la fidanzata da considerare giustificato un atto di violenza nei confronti dell’ex ragazzo reo di averla importunata, Josten avrebbe dovuto sposare Elizabeth entro 30 giorni. In caso contrario, avrebbe scontato 15 giorni di carcere.
La coppia ha così deciso di convolare a nozze: se fosse finito in carcere Josten avrebbe perso il lavoro, e anche se i motivi della decisione non erano esattamente romantici, il matrimonio era l’unica via. La cerimonia si è svolta frettolosamente e senza fronzoli, dato che Josten ed Elizabeth non aveva abbastanza soldi per organizzare il matrimonio che avrebbero sempre sognato. Non proprio un lieto fine, insomma.