Gossip News » Attualità » “Un asteroide ci colpirà il 28 settembre”: la NASA costretta a intervenire

“Un asteroide ci colpirà il 28 settembre”: la NASA costretta a intervenire

Un asteroide colpirà la Terra il 28 settembre: parola del “profeta” portoricano Efrain Rodriguez. “Me l’ha detto Dio. Obama non interferisca” ha aggiunto Rodriguez, convinto che il presidente americano voglia inviare 40 missili a Portorico per distruggere l’asteroide.

Il profeta ha anche aggiunto diversi particolari alla profezia di cui parla, ormai, da tre anni: “Succederà alle 2 di notte quando c’è la luna piena tra la città di Mayaguez e l’isola di Mona. L’impatto causerà un terremoto di grado 12, numero simbolo della presenza di Dio sulla Terra“.

Una profezia che ha mandato nel panico migliaia di persone, e che gira ormai sul web e sui social come se si trattasse di un dato di fatto. Tanto da costringere la stessa Nasa a intervenire per smentire categoricamente l’arrivo di questa specie di apocalisse: “Se ci fosse un meteorite o una pioggia di meteoriti così grande da devastare la Terra ad una distanza così ravvicinata l’avremmo già vista“.

Insomma, niente panico.

4-3-40