Gossip News » Primo Piano » Emilio Fede shock: “Sono in una situazione drammatica, non ho stipendio nè un lavoro”

Emilio Fede shock: “Sono in una situazione drammatica, non ho stipendio nè un lavoro”

Emilio Fede, in un’intervista radiofonica rilasciata a Selvaggia Lucarelli per la trasmissione “Stanza Selvaggia” è tornatoa parlare della sua situazione economica. L’ex direttore del Tg4 confessa di trovarsi in una situazione drammatica dopo essere stato licenziato da Mediaset.

emilio-fedeEMILIO FEDE, DICHIARAZIONE SHOCK

Emilio Fede ha confessato di non avere nè un lavoro nè uno stipendio: “La mia situazione economica è drammatica. Anzi, peggio. Mi hanno svaligiato casa, hanno scritto falsità e mi hanno licenziato senza neanche un giorno di preavviso. Da un minuto all’altro mi sono ritrovato disoccupato e senza stipendio”.

Gli viene così fatto notare che gira con l’autista e che vive in una casa pagando un affitto da 2.300 euro: “È un autista ad ore, lo pago a rate. Ho un appoggio di mia moglie, ex senatrice. Silvio non mi dà neanche un euro”.

Emilio Fede, poi, parla del rapporto tra Fabrizio Corona e Lele Mora: “Lele Mora è stato un grande imprenditore ed io sono stato amico di Lele Mora . Ma per andare da Lele Mora si facevano raccomandare. Ai pranzi di Lele Mora – al di là delle battute, sesso o non sesso – c’erano personaggi illustri: ministri, campioni, star, vice star. C’erano tutti e tutti si vantavano di andare da Lele Mora. Poi è successo quel che è successo. Ma l’ingratitudine è il peggiore dei mali, è un atto di vigliaccheria. Io ho sempre lavorato legalmente con lui. Poi sono cambiate le cose perché lui si è innamorato disperatamente di Fabrizio Corona e questo l’ha portato ad altri amori. L’amore si paga. Quali amori? I ragazzi con i quali lui aveva un affetto”.

Infine, ha parlato di Francesca Pascale: “Io la conosco bene. Uscivamo insieme, cenavamo insieme. Mi ricordo che una volta l’ho portata a cena in un ristorante di Milano, poi ci ha raggiunti Berlusconi, ha preso il caffè con noi e siamo andati ad Arcore. Fra loro c’è una storia, ma non si può ben definire. E non si sa quando inizia e quando finisce. Lei è entrata nella vita di Berlusconi, beata lei. Anche io c’ero entrato nella vita di Berlusconi ma ne sono uscito”.