Gossip News » Primo Piano » Il Volo risponde alle accuse dell’hotel di Locarno: “Ecco cosa è successo davvero”

Il Volo risponde alle accuse dell’hotel di Locarno: “Ecco cosa è successo davvero”

immagine-27I tre componenti de Il Volo, Gianluca Ginoble, Ignazio Boschetto e Piero Barone, dovevano godersi qualche giorno di riposo dopo il faticoso tour che li ha tenuti impegnati nelle ultime settimane, ma le loro vacanze non si sono rivelate rilassanti come previsto. Le dichiarazioni dei dipendenti di un hotel di Locarno, che li accusavano di aver sporcato di feci i muri delle loro stanze perché insoddisfatti della qualità dell’albergo, hanno fatto molto parlare, in questi giorni.

E così i tre tenori hanno deciso di intervenire pubblicamente per raccontare la vicenda dal loro punto di vista. Lo hanno fatto a La Vita In Diretta, collegandosi ognuno da casa propria in una speciale intervista tripla.

È stato Piero Barone, in particolare, a spiegare come sono andate le cose: “Siamo arrivati alle 11 di sera a Locarno, la mattina dopo alle 6 dovevamo svegliarci per un morning show. Soffro di allergia alla polvere. Arrivo in camera e c’era odore di polvere, per un cantante la cosa più pericolosa è stare in mezzo alle cose che fanno allergia. Scendo educatamente nella reception e chiedo se c’era una stanza senza la moquette o con il pavimento personale. Ho avuto una risposta negativa. Dormo allora con la finestra aperta perché l’aria fresca mi dava un po’ di sollievo. La mattina dopo chiedo alla segretaria di cambiare camera e ci hanno portati in un hotel a 5 stelle. Io vivo in una casa modestissima. A quanto pare l’albergatore si è offeso“.

Piero ha chiesto una stanza senza moquette, ma l’albergo non ne aveva. Ha dormito con le finestre aperte di notte, in Svizzera…. – ha confermato Ignazio – Io ho dovuto aprire la valigia sopra il letto perché non c’era spazio. Quando noi siamo saliti a prendere le valigie le camere non erano fatte. Le abbiamo lasciate col letto scompigliato e basta. Non abbiamo avuto neanche il tempo di fare la doccia. Gli animali fanno certe cose, non le persone umane. Noi non è che vogliamo fare i bravi ragazzi, lo siamo. Siamo attaccati alla famiglia e non ci permetteremmo mai di fare una cosa del genere in hotel. Abbiamo rispetto verso persone come noi che si fanno un mazzo così per portare il pane alla famiglia. Di incontinenza io non soffro, la faccio ancora dentro il water“.

Anche Gianluca si è detto molto amareggiato: “Nonostante l’albergatore ieri avesse smentito, hanno continuato a scrivere cattiverie sue di noi per rovinare la nostra carriera“.