Gossip News » Primo Piano » “Anthony Manfredonia difeso dalla D’Urso”: parla Selvaggia Lucarelli

“Anthony Manfredonia difeso dalla D’Urso”: parla Selvaggia Lucarelli

Anthony-Manfredonia-744x445Dopo essersi difeso dalle accuse di stalking a Pomeriggio Cinque, l’ex fidanzato di Barbara De Rossi, Anthony Manfredonia, è tornato tra le amorevoli braccia di Barbara D’Urso, che per qualche arcano motivo ha deciso di appoggiarlo in questo disperato tentativo di difesa (ricordiamo che solo nell’ultimo mese Manfredonia è stato arrestato mentre tentava di buttar giù a spallate la porta di casa di un’ex fidanzata).

La gossip blogger Selvaggia Lucarelli ha voluto così commentare la vicenda, su Facebook:

Scrivo poche cose definitive sul caso Manfredonia che ho visto ora sul sito mediaset (masochista, lo so) e che ormai è diventato una specie di soap a Domenica Live. Mi scuso, so che dovrei ignorare, ma ci sono delle cose che veramente gridano vendetta. Ieri è andata a dire la sua la ex di Manfredonia, Mary. Allora.
1) Il modo in cui è stato presentato il caso, ovvero una specie di trailer da film horror con tanto di foto della picchiata di spalle e le scritte “Ora lei ci mette la faccia” è raccapricciante. Questa è una storia di stalking, di botte, di un bambino conteso, non The ring. Ma poi questa ossessione di vantare esclusive per giunta inesistenti anche basta. Questa Mary era già stata a La vita in diretta un mese fa e vantare esclusive su cose che non stanno lì a litigarsi Oprah Winfrey e Mentana è una poracciata vera. (vale per tutti)
2) La De Rossi ha chiesto credo legittimamente dopo anni che viene tirata in ballo da questo losco figuro di non essere più citata. La ricostruzione emotiva dopo storie così è molto dura, specie quando i processi tardano ad essere celebrati, e non credo sia piacevole risentirsi tirata in ballo in tv per via di quell’ex in cerca di pubblicità squallida e di suoi nuovi casini. Ha chiesto prima privatamente e poi tramite avvocati alla D’Urso di essere risparmiata. Naturalmente la donna che è tanto in prima linea nella lotta contro la violenza che fa? Sputtana la De Rossi dicendo che l’ha diffidata dal pronunciare il suo nome e per tutta l’intervista la chiama “l’attrice” non mancando per tutto il tempo in cui parla l’altra di far mandare immagini della De Rossi con Manfredonia sullo sfondo (che non c’entravano una mazza). Davvero una gran delicatezza nei confronti di una donna che ha passato quell’inferno. Davvero un gesto garbato, rispettoso e solidale. Ah, bellissima la frase “Anche io ho un ex marito e quando lo citano dicono l’ex di Barbara D’Urso, che devo fare?”. Sì, peccato che il tuo ex marito non ti menasse, genio.
3) Sorvolo sul contenuto dell’intervista inutile e confusa. Mi soffermo solo sul passaggio “Vabbè, non ti passa i soldi per il bambino, ma chi se ne frega, quella è l’ultima cosa!”. Certo, ci se ne frega del contributo economico di un padre. Vallo a dire a quelle poveracce che faticano a arrivare a fine mese e sono mollate da uomini irresponsabili con un figlio a carico.
4) Mi spiace molto che Mary sia andata nel salotto ad aggiungere puntate a questa soap che purtroppo non è una soap. (la De Rossi giustamente tace da sempre). Spero abbia giustizia, ma se pensa che andare dalla D’Urso porti acqua al suo mulino sbaglia di grosso. Quando vai lì, rischi che non si distingua più il torto dalla ragione, l’esibizionismo dalla necessità di difesa, la cialtroneria e la dignità.
Fine.