Gossip News » Talent Show » Amici » Il Corriere esalta il coraggio della “curvy” Vittoria Markov: è pioggia di critiche

Il Corriere esalta il coraggio della “curvy” Vittoria Markov: è pioggia di critiche



«Amici: il coraggio di Vittoria che mostra i chili di troppo commuove i giudici» titola il Corriere, pubblicando il video dell’ultima esibizione di Vittoria Markov, la ballerina di Abano Terme classe ’95 che sabato 10 dicembre ha vinto la sfida contro Lorenzo.

«Ha emozionato tutti l’ultima esibizione di Vittoria Markov ad Amici 16 – si legge nell’articolo pubblicato su Corriere.it – La ballerina dal fisico curvy ha danzato sulle note di Beautiful, la canzone di Christina Aguilera, e si è spogliata per mostrare che non ha niente di cui vergognarsi per il proprio corpo».

Peccato che il fisico di Vittoria sia tutt’altro che curvy, come hanno da subito fatto notare migliaia di lettori indignati tra i quali Giulia Carlini, il cui post, che vi riportiamo qui di seguito, ha ottenuto più di 4mila reazioni e 1.300 condivisioni:

Apprendo dal corriere della sera, il nostro giornale nazionale, che questa ragazza è coraggiosissima.
È coraggiosissima perché è curvy, modo politicamente corretto per dire grassa, e balla.
È così coraggiosa a ballare con un corpo così curvy, così grasso, da meritare un articolo sul giornale nazionale, non perché sia una grande artista, ma perché per mostrare questo scempio di grasso in diretta nazionale devi essere un’eroina.

Cari signori del Corriere della Sera, voi fate schifo.
Voi siete parte di quel sistema che cerca di imporre modelli pressoché irraggiungibili per la maggior parte delle persone.
Voi diffondete quella cultura per la quale è una settimana che cerco di comprare dei jeans e non ci riesco, perché nonostante io pesi 60 kg sono grassa per comprare dei jeans, dove come opzioni ho modelli skinny, extra skinny o jeggins (dei collant colorati da jeans).
Voi vi fate portavoce di quel messaggio che ci vuole inadeguate a tutti i costi, insicure a tutti i costi, e chi è fragile si ammala, e spesso muore.
Ci siete mai stati in un reparto di riabilitazione nutrizionale? Io sì, e vi assicuro che è l’inferno.
E so benissimo che quando si arriva a certi livelli non è certo per mera emulazione della TV, ma intanto che ne dite di smetterla di alimentare questo mondo mostruoso che definisce una ragazza in base ai suoi kg, troppi o troppo pochi, anziché per quel che fa?
E, mano sulla coscienza, veramente vi sentite di dire che questa ragazza sia grassa? Ah pardon, curvy.

Vergognatevi.