Gossip News » programmi tv » Uomini e Donne » Uomini e Donne, il tronista rischia grosso: calci e pugni dietro le quinte

Uomini e Donne, il tronista rischia grosso: calci e pugni dietro le quinte

Va bene tutto, ma la violenza non è mai una soluzione. Soprattutto se i problemi che la scatenano sono davvero di poco conto come quelli che possono sorgere… a Uomini e Donne. Ma cominciamo dall’inizio, e cioè dal dire chi è il protagonista di questa vicenda.

Uomini e Donne, dicevamo. In particolare il Trono Classico, quello dei “giovani”. Puntata del 19 aprile 2007. Il tronista Marco Cartasegna è nervoso perché un acceso diverbio tra Gianni Sperti e Rosa Perrotta gli sta rubando del tempo prezioso che preferirebbe passare in compagnia delle sue corteggiatrici, per poterle conoscere meglio e poter rivedere le esterne passate insieme a loro in settimana.

Marco si sfoga prima con Maria De Filippi, chiedendole a fine puntata di lasciare meno spazio a certi discorsi triti e ritriti e di concentrarsi piuttosto sul chi, come lui, è lì per innamorarsi, senza polemiche. Poi, furioso, si rifugia dietro le quinte dove si lascia prendere dalla rabbia e comincia a tirare calci e pugni contro le porte dello studio.

Uno sfogo, quello di Marco, che non è andato giù a Gianni, Jack e Luca Onestini, che hanno chiesto alla produzione di prendere seri provvedimenti nei suoi confronti. Solo Tina Cipollari si è dimostrata solidale al tronista, riconoscendo che la situazione in cui si era trovato era davvero pesante e insostenibile.