Mercoledì notte Paris, la figlia 15enne di Michael Jackson, ha tentato il suicidio. La morte del padre l’aveva gettata tra le oscure braccia della depressione e non era la prima volta che la teenager tentava di togliersi la vita. Questa volta però la sua non è sembrata una semplice richiesta di aiuto. Questa volta Paris faceva sul serio.

O almeno queste erano le intenzioni finché il sangue non ha cominciato a scorrere copioso dai tagli che si era pratica su un braccio (non prima di aver assunto una massiccia dose di antidolorifico). Agonizzante e spaventata, Paris ha avuto l’accortezza di chiamare una linea telefonica di S.O.S. dedicata proprio a chi tenta il suicidio, e i soccorsi sono arrivati in tempo.

Ma come sta ora la piccola Paris? Fonti vicine alla famiglia assicurano che si è ripresa: “Sta bene, sorride di nuovo e non vede l’ora di incontrare i suoi amici“.