GLEE: Cory Monteith morto, Lea Michele è devastata, dovevano sposarsi

L’ultima foto di Lea e Cory insieme

Una notizia che ha lasciato senza parole milioni di fan di Glee: il protagonista della serie, Cory Monteith è morto sabato notte, stroncato con molta probabilità da un’overdose mentre si trovava nella sua camera d’albergo a Vancouver.

La fidanzata, la 26enne Lea Michele (protagonista femminile della serie) ha fatto sapere, attraverso il suo portavoce, di aver bisogno di privacy in questo momento devastante. L’attrice non era con lui sabato sera: Cory aveva passato la serata in camera in compagnia di alcuni amici che però l’hanno lasciato solo per la notte. Il mattino seguente l’attore avrebbe dovuto effettuare il check out: per questo i responsabili della struttura si sono insospettiti e sono entrati nella sua stanza dove l’hanno trovato morto, probabilmente già da diverse ore.

Lea è terribilmente isterica e assolutamente inconsolabile” ha assicurato una fonte a HollywoodLife.com “è terribilmente devastata“. Erano due anni che Lea e Cory uscivano insieme, e nel 2014 avrebbero dovuto sposarsi.

L’autopsia e i test tossicologici avranno luogo oggi stesso: i tempi sono stati accelerati proprio a causa del grande interesse pubblico e in settimana (si parla di due o tre giorni al massimo) gli esiti saranno resi noti.