Settimana piena di novità per Valeria Marini che oggi (14 maggio 2014 ndr) compie 47 anni. Raggiunto finalmente l’accordo per la separazione consensuale tra l’imprenditore Giorgio Cottone e la showgirl, quest’ultima si è lasciata andare sulle pagine di Chi spiegando, e sconfessando, le sue precedenti dichiarazioni.

valeria marini ritrattaValeria Marini ritratta

“Ho sbattuto la faccia contro l’amara realtà: avevamo una concezione diversa del rapporto matrimoniale. Ma a lui così andava benissimo. Io mi sono voluta sposare davanti a Dio da credente per quel “per sempre” che avrei voluto ripetere all’infinito. Ma da quel giorno non ho più pace“. Inizia così la sua confessione la Marini che continua: “Ho sposato Cottone per amore, ma dopo le nozze si è trasformato in un altro uomo. Volevo un figlio, ma di figli non c’era il tempo di parlarne”.

A un anno dalle nozze la Marini ha deciso di arrendersi. All’inizio la frustrazione aveva preso il sopravvento portandola a dichiarare che il matrimonio non era mai stato consumato. Questo probabilmente per facilitare un annullamento del matrimonio che Giorgio Cottone non sembrava intenzionato a concedere. Lo stesso Cottone aveva rivelato dettagli intimi della loro storia per tamponare la figura mediatica rimediata.

Oggi l’atmosfera sembra meno tesa. Valeria Marini ritratta e sembra aver trovato coraggio grazie a un nuovo amico (ma qualcuno dice che ci sarebbe qualcosa di più tra loro): Antonio Brosio. Il matrimonio è stato consensualmente sciolto e le dichiarazioni sembrano quasi indicare una fine pacifica: “So che non meritavo il dolore che ho provato e provo, che sono bersaglio di critiche e facile ironia, che il mio matrimonio è parso a molti uno show, ma ho le risorse, la fede e il coraggio di ripetermi che sono una donna fortunata, e ho il dovere di sorridere. E a modo mio continuerò a voler bene anche a Giovanni. Per lui ci sarò sempre. Sono fatta così… lo sa anche lui”.