Blue Monday: ecco perché oggi è il giorno più triste dell’anno

bluemondayBlue Monday, questo il nomignolo affibbiato da un’equipe di analisti capitanata dallo psicologo Cliff Arnall al terzo lunedì di gennaio, che in questo 2016 cade appunto oggi, lunedì 18 gennaio.

Secondo un’equazione creata calcolando le condizioni climatiche, l’orario in cui sorge il sole, il livello del debito (aggravato dalle spese per il Natale), alcuni indicatori motivazionali e tempo trascorso dalle festività natalizie, quelle di oggi saranno le 24 ore più tristi dell’anno per la maggior parte della popolazione mondiale.

Nonostante sembra che questa giornata sia stata ideata da un’agenzia pubblicitaria per sponsorizzare viaggi fuori stagione, il Blue Monday è preso particolarmente sul serio dagli inglesi, che sembrano soffrirne più di altri tanto che in Gran Bretagna c’è anche chi preferisce prendersi le ferie in occasione del Blue Monday, giusto per evitare si deprimersi ulteriormente per colpa di qualche magagna lavorativa.

Gli psicologi consigliano di affrontare questa e altre giornate “No” indossando abiti dai colori sgargianti, mangiando quello che più ci piace dimenticandoci per un giorno della dieta (particolarmente indicata la cioccolata, antidepressivo naturale), ascoltando musica allegra, stando in compagnia degli amici, facendo esercizio fisico e stando lontani dalla caffeina.