Una vita, anticipazioni dal 9 al 13 novembre: il ritorno di Justo, German lascia Manuela

Alle 14.10, gli abitanti di Acacias 38 torneranno in onda con nuove avventure. Una vita ha ottenuto il rinnovo in Spagna per una nuova stagione e anche sulle reti Mediaset dove continuerà ad andare in onda per tutta la prossima stagione televisiva ma cosa succederà questa settimana in Una Vita? Ecco tutte le anticipazioni.

una vitaUNA VITA 9 NOVEMBRE

German confessa a Manuela di non poter continuare con la loro storia perchè si sente in colpa per la morte di Carlota. Manuela è distrutta. Intanto, a casa di Felipe e Celia arriva il neonato. Celia, di nascosto dal marito, ha adottato una bambina.Quando resta sola con lei vede delle cicatrici sulle braccia: la bambina è Inocencia.

UNA VITA 10 NOVEMBRE

Guadalupe chiede a Casilda di convicenre Pablo ad accettare il nuovo lavoro. Victor e Servando provano la macchina fotografica. Juliana li scopre e si arrabbia con il figlio. Cayetana si è già rirpesa e chiede a Fabiana di cacciare Manuela dalla soffitta. Manuela si ritrova per strada dove qualcuno le offre un aiuto: si tratta di Justo.

UNA VITA 11 NOVEMBRE

Justo non riconosce Manuela ma, quest’uiltima, scioccata dall’incontro, decide di lasciare Acacias 38. Guadalupe decide di andare con lei mentre Celia comincia ad avere qualche problema nella gestione della bambina e impedisce a Felipe di avvicinarsi per impedire che scopra che si tratta di una femmina.

UNA VITA 12 NOVEMBRE

Ursula si fa raccontare da Cayetana i motivi della crisi con German e la donna caccia Manuela dalla soffitta. Victor e Servando ottengono un grande successo come fotografi ma non fanno che litigare. Pablo decide di vendicare Manuela.

UNA VITA 13 NOVEMBRE

Guadalupe e Manuela impediscono a Pablo di aggredire Justo. Felipe è preoccupato dal comportamento apprensivo di Celia che continua a nascondergli la verità. Trini dice di essersi intrufolata in casa di Celia per vedere il bambino facendo arrabbiare Ramon, Pablo accetta l’offerta del signor Bustillo, ma prima di partire si rompe un braccio alle stalle.