Valeria Marini, l’ex fidanzato Paolo Brosio svuota il sacco sui motivi della rottura

Mentre Valeria Marini si gode il suo nuovo amore, il suo ex compagno Paolo Brosio, in un’intervista rilasciata al settimanale Diva e Donna, ha svuotato il sacco rivelando i particolari della rottura.

valeria mariniVALERIA MARINI, LA VERITA’ SULLA FINE DELLA STORIA D’AMORE CON PAOLO BROSIO

Paolo Brosio parla così della fine della sua storia con Valeria Marini: “Se prendete vecchie storie dove al posto mio come protagonista c’era un altro compagno, cambia soggetto, ma non cambia il tenore delle dichiarazioni e delle accuse di Valeria. Insomma, è una vecchia storia. Rimango un po’ sconcertato quando leggo che lei non vorrebbe più farsi usare. Forse le persone dimenticano il loro passato e da dove sono nate le loro fortune. Dovrei sentirmi usato io, visto che tra l’altro non uscivo da un matrimonio andato male! E per cosa l’avrei usata? Mi viene da ridere. Mi ha dato del falso. Vengo da un mondo professionale fatto di affari, immobili, dove la base per emergere è la professionalità e la serietà. Ho conosciuto il mondo a cui appartiene Valeria stando quasi due anni con lei e di una cosa sono certo: voglio essere solo una persona normale che vive del suo lavoro. Se mi posso togliere delle soddisfazioni è per i miei sacrifici, non grazie al fatto di essere stato fidanzato con Valeria Marini”.

Sui motivi della rottura: “Non sentivo più quel desiderio di combattere per andare avanti senza veri obiettivi. Non avevo più la motivazione per accettare continui e repentini cambi d’umore. Ma soprattutto di permettere a chiunque di entrare nel nostro rapporto. Non posso e non potrò mai accettare di stare con qualcuno che gestisce i sentimenti come un cavo di alimentazione: oggi su ‘acceso”, va tutto bene, domani su ‘spento’ e il sentimento svanisce”.

Infine, Paolo Brosio racconta di non poter parlare dei dettagli della loro storia: “Purtroppo è la verità. trovo davvero triste un gesto del genere, ma non porto rancori”.