Selvaggia Lucarelli risponde a Belen: “Stic***i se tuo figlio è bello o brutto”

Dopo il fattaccio accaduto in settimana (Belen ha fatto cacciare Selvaggia Lucarelli e Gianni Morandi dal suo locale) sul web non si parla d’altro. Tanto che persino il Codacons è intervenuto, denunciando Belen alla Guardia di Finanza (cacciare qualcuno da un locale pubblico per motivi personali è illegale).

La bella argentina, dopo qualche ora di silenzio, ha deciso di dire la sua. Belen però si è scusata solo con Gianni Morandi ma ha attaccato la Lucarelli, sostenendo che lei, quella “giusta causa”, ce l’aveva eccome. Peccato che secondo la Rodriguez la Lucarelli si sarebbe meritata il trattamento subito solo per il fatto di aver sparlato in passato della sua famiglia.

Selvaggia ha quindi deciso di rispondere a sua volta, specificando cosa intendesse Belen per “attacchi alla sua famiglia”.

Rispondo velocemente agli argomenti di Belen sulla questione (abbiamo preso entrambe il tapiro oggi) , ovvero “Lei ha parlato male della mia famiglia”, “lei ha violato la mia privacy”, “lei ha scelto il Ricci per farsi pubblicità grazie a me blabla”.
Dunque. 1) Riguardo la sua famiglia, anni fa ho fatto una battuta dicendo che il figlio non era una gran bellezza ma pareva simpatico” e apriti cielo. Ora, mi spiace se la sia presa, sono passati anni, ho detto più volte anche una settimana fa da Cattelan che mi dispiaceva se si era offesa e mo’ anche basta. Capisco che in quella casa l’unica preoccupazione sia l’estetica, ma esistono anche altri valori eh. ‘Sti cazzi se un figlio è un adone o no, l’importante a casa mia è che sia simpatico e intelligente, poi se gli volete ricordare tutti i giorni che non è bello o ha i capelli lunghi o la smetto di postare sue foto o penso a quanto sia meraviglioso per me. Manco avessi detto che è un cesso poi. 2) la privacy di Belen non l’ho mai violata in alcun modo, quando parlai del suo video hot era online postato dal suo ex, con cui andò in causa. Non capisco che cosa voglia da me. C) riguardo il luogo dell’appuntamento io a Gianni avevo dato appuntamento al Biancolatte ( avevo anche il tavolo) ma purtroppo abbiamo avuto un fraintendimento e Gianni mi ha detto al volo se ci vedevamo vicino alla stazione. Il Ricci era solo il luogo per un caffè di dieci minuti accanto alla stazione e comunque non mi risulta che entrando li’ si finisca sui giornali. (ricordo inoltre che uno dei soci è un mio amico) Infine, volevo spiegare alla signora che dovrebbe essere un tantino meno egoriferita. Non è che sia Obama. Non è che serva accostarsi a lei per esistere. Non ci crederà la signora Rodriguez, ma c’è tanta gente tra cui me che ha un bel lavoro, felicità, soddisfazioni e visibilità senza volere manco lontanamente legarsi a lei grazie al cielo. E senza averne bisogno. Per giunta, da giornalista di costume, ti confesso che non ti trovo neanche più molto in auge, tanto che ahimè non mi dai più spunti per articoli divertenti da tempo. Vola basso Belen. E ricordati che quando hai fregato il compagno a Emma, Emma non ha chiesto a Maria di cacciarti da Amici.
P.s.
Resta il fatto che qualsiasi cosa abbia detto o fatto, con Morandi sei stata una cafona e sul fatto che lì dentro essere cafoni con i clienti sia cosa che capita spesso magari domani fornisco qualche prova in più.