barbara d'ursoUno speciale interamente dedicato alla strage di venerdì sera a Parigi, con tanto di interviste, ospiti come Matteo Salvini e Alfano e parenti delle vittime in studio. Peccato che non si stia parlando dell’ultima edizione di Studio Aperto o di Sky TG24 ma di…. Domenica Live. A dirigere il tutto, la regina dei salotti televisivi Barbara D’Urso.

Uno speciale costato caro alla conduttrice, duramente attaccata dal capogruppo di Forza Italia al Senato Paolo Romani su Twitter: «D’Urso sei inadeguata e insopportabile. Occupati di amori, canti, balli e pettegolezzi, non di problemi seri. Dov’è il direttore di Canale 5?».

«Io sto con #barbaradurso», la difende Daniela Santanchè. Tra i sostenitori della conduttrice anche Salvini (ovviamente, considerando che era tra gli ospiti della trasmissione): «Triste che la politica si preoccupi di attaccare conduttori televisivi».

Anche il direttore di Videonews Paolo Brachino ha voluto dire la sua: «Non concordo con alcune opinioni espresse da D’Urso, che appartengono alla sua libertà espressiva, ma non coincidono con la linea editoriale e politica della testata che dirigo. Non sono neanche d’accordo con quelli che, con un giudizio tribale e immediato, vogliono togliere alla D’Urso la patente di agibilità, quella televisiva. La patente la rilascia sempre e soltanto l’editore».

E voi lettori di Sologossip cosa ne pensate? La D’Urso dovrebbe occuparsi solo di gossip e curiosità o, secondo voi, affronta tematiche importanti come la strage a Parigi nel modo corretto?