Parigi: il commovente dialogo tra padre e figlio davanti al Bataclan (VIDEO)

Stavano portando fiori al Bataclan, quando due parigini sono stati intervistati da un reporter di Le Petit Journal. Ai microfoni un padre e un bimbo di circa 4 o 5 anni.

“Hai capito cosa è successo? – chiede il giornalista al piccolo – hai capito perché quelle persone hanno fatto tutto questo?“.

Sì, perché sono persone molto molto molto cattive, e le persone cattive non mi piacciono molto…” risponde il bimbo, che poi aggiunge “dobbiamo essere molto prudenti, dobbiamo cambiare casa“. A questo punto interviene il padre: “Ma no, tranquillo, noi non ce ne dobbiamo andare. La Francia è casa nostra“.

Il piccolo è ancora preoccupato: “Ma ci sono persone cattive papà“. Il padre non si arrende: “Sì ma le persone cattive ci sono dappertutto“. Il bimbo insiste: “Si ma loro hanno le pistole! Potrebbero spararci perché sono tanto, tanto cattivi papà“.

La risposta del padre è commovente: “Va bene così: loro avranno anche le pistole, ma noi abbiamo i fiori“. Il piccolo è ancora incredulo: “Ma i fiori non possono fare niente, servono a… servono a….“. Poi entrambi si guardano attorno, sono circondati di fiori, e d’amore. “Certo che possono fare qualcosa i fiori, guarda, tutti qui li stanno portando. Servono a combattere le pistole” risponde il padre.

Servono a proteggerci?” comincia a capire il piccolo. “Esatto“, lo rassicura il padre. “Anche le candele?” chiede il bimbo. “Sì, servono a ricordare chi se n’è andato ieri” spiega paziente il padre.

Il piccolo ha capito. Sembra ancora dubbioso ma sicuramente più sollevato. “I fiori e le candele sono qui per proteggerci” conclude, tornando a guardare il giornalista che per tutto il tempo ha preferito tacere, affascinato dallo splendido dialogo tra i due.

Ti senti meglio adesso?” chiede il reporter. “Sì, mi sento meglio” risponde il piccolo, guardando affascinato quei fiori e quelle candele che lo proteggeranno dai cattivi.

French father and son have the most precious conversation in interview about Paris attacks. I feel better too now, thanks!A father and son have the most precious conversation during an interview by french media at the scene of the Bataclan attacks. I saw that it hadn’t been subtitled in english yet, so I made a quick edit to show the rest of the world how freakin awesome some of our citizens are. They’re my heros. I feel better too now! (Courtesy of Le Petit Journal) #paris #bataclan #parisattacks

Posted by Jerome Isaac Rousseau on Lunedì 16 novembre 2015