Stefano De Martino racconta la sua infanzia difficile: “Per andare ad Amici…”

Stefano De Martino oggi ha una vita agiata e serena. Il ballerino di Amici di Maria De Filippi è riuscito ad affermarsi nel suo lavoro e a sposare una delle donne più in vista del momento come Belen Rodriguez. In passato, però, la vita di Stefano De Martino non è stata tutta rose e fiori.

stefano de martinoSTEFANO DE MARTINO E LA SUA DIFFICILE INFANZIA

Intervistato dal settimanale Top, Stefano De Martino ha raccontato la sua infanzia svelando che i suoi genitori, nonostante non avessero grandi mezzi, hanno fatto il possibile per dargli tutto ciò che volevano e laddove i suoi non potevano Stefano era costretto a fare da solo.

La cosa che più mi lusinga quando incontro le persone per strada è sentirmi dire che mi apprezzano perché riconoscono che non sono cambiato, che sono sempre lo Stefano di un tempo. Chi si crea delle sovrastrutture, invece, assisterà prima o poi alla loro caduta. Non dimenticherò mai l’ultimissimo provino prima di essere ammesso. Non avevo nemmeno i soldi necessari per pagarmi il biglietto del treno per venire a Roma. Così ho impegnato una catenina d’oro che mi avevano regalato per la Prima Comunione. Appena due mesi dopo, la mia vita è cambiata radicalmente. Amici è stata una svolta per molti giovani, oltre che per me. È una trasmissione sana, che offre opportunità concrete a chi ha davvero fame di arrivare. Mamma e papà capirono che amavo fare più di ogni cosa, ossia ballare, non era solo un hobby per me. Quando vedi un ragazzino di 12 anni che si impegna per quell’obiettivo, credo che sia normale sostenerlo e fornirgli tutto l’aiuto possibile”.

E sul futuro del piccolo Santiago, Stefano De Martino dice: “Se mio figlio Santiago da grande volesse lavorare nello spettacolo? Mi auguro che, come è successo a me, faccia semplicemente quello che ama. Che decida di fare l’avvocato, l’ingegnere aerospaziale o il pizzaiolo, per me l’importante è che svolga il mestiere per cui sente di avere una reale ed autentica passione”.