Fedez: “Andare in tv? Solo la conseguenza del mio successo, non la causa!”

Fedez_980x571Fedez si è guadagnato l’ennesima copertina, quella di Vanity Fair che, alla conclusione della sua seconda edizione di X Factor, lo ha intervistato sul tema del successo.

Un successo raggiunto grazie alla tv? Non proprio, come ci tiene a specificare il giovane rapper: “Mai stato un teledipendente, neanche da piccolo. Non ho il mito di Mai dire gol, né dei film con Jerry Calà. Il pubblico generalista crede che la mia esplosione mediatica arrivi con la tv. È vero fino a un certo punto: andare in tv è stata una conseguenza del mio successo, non la causa. La prima volta che misi piede nella trasmissione di Maria De Filippi avevo già vinto due dischi di platino”.

In una precedente intervista, Fedez aveva già dichiarato che dei detrattori ha imparato a “sbattersene le p***e”, ma il rapper ha voluto ribadire il concetto: “So cosa dicono: che in tv sono guidato dai suggeritori, che le idee sono degli altri, che sotto la patina c’è il trucco. In televisione ci sono degli autori? Sì, ci sono e io non sono né il primo né l’ultimo ad averli avuti”.