Anna Tatangelo: “Ecco la critica che mi ha ferito di più”

Anna-TatangeloPer mesi, Anna Tatangelo è passata per una sfascia-famiglie quando, a 18 anni, si è innamorata del suo Gigi D’Alessio. Poi, però, il gossip si è sgonfiato: quella che al mondo della cronaca rosa sembrava una semplice storiella si è trasformata in una relazione seria e stabile.

“Forse non mi viene perdonata la mia storia d’amore, la colpa non lo so – ha confessato la cantante a Domenica In – alla fine io avevo 18 anni e ho avuto la fortuna di provare le sensazioni che ti dà l’amore. Due sono le possibilità, o lo vivi o ti fermi e lo vivi col rimpianto. Io e Gigi non ci siamo fermati, ci sono tante cose che vogliamo ancora fare insieme. A diciott’anni, quando sei innamorata, non capisci proprio più niente”.

Ma per vivere quell’amore, Anna ha dovuto sopportare di tutto. La Tatangelo, nella sua carriera, ne ha ricevute tante di critiche (sul suo talento, sul suo aspetto, sulle sue canzoni) ma di una cosa è certa: “La critica che mi ha ferito di più è quella sul rapporto con il mio compagno. All’inizio pensavano tutti che fosse una storiella così. Quella è stata la cosa che mi ha ferito, come se non credessero ai nostri sentimenti”.

Per fortuna che a renderle la vita migliore ci ha pensato l’arrivo, nella sua vita, del piccolo Andrea: “Ogni volta che guardo in faccia mio figlio cerco sempre il meglio per lui. Cerco di impegnarmi tanto, mi ritengo una persona fortunata perché amo la musica, ma quando sono a casa io sono Anna, la mamma di Andrea. Quando vieni da tante critiche diventare mamma ti fa crescere. Io sono letteralmente cambiata, prima ce l’avevo col mondo perché non riuscivo a scoprirmi, lui mi fa avere una visione diversa della vita. Io credo che qualsiasi mamma, quando hai tuo figlio che ti abbraccia, è come se avessi fatto la parte più importante della tua vita. Tutto il resto è divertimento”.