Duncan Jones, figlio di David Bowie, a pochi giorni dalla morte del padre, come riporta l’Huffington post ha pubblicato la lettera scritta dal dottore all’artista,

david bowieDAVID BOWIE, LA LETTERA DEL DOTTORE

Mark Taubert, un medico inglese, ha scritto una lettera a David Bowie per ringraziarlo per la speranza che, con il suo modo di affrontare la malattia, ha dato una speranza a tutti i malati terminali.

All’inizio di questa settimana ho parlato con una nostra paziente, in fin di vita. Abbiamo parlato della tua morte e della tua musica, abbiamo parlato di molti argomenti abbastanza ‘pesanti’, che non sempre possono essere affrontati con qualcuno che si appresta a morire – si legge nella lettera del medico – In effetti, la tua storia è diventata un’occasione, un modo per noi per comunicare in modo aperto della morte, qualcosa di cui i medici e le infermiere spesso sono restii a parlare”.

“Ciò che sei riuscito a fare, mentre l’idea della morte ti accompagnava, mi ha sorpreso ed ha avuto un enorme effetto su di me e sulle persone con cui lavoro. Il tuo album è pieno di riferimenti, indizi e allusioni. Come al solito, non rendi l’interpretazione così semplice, ma non è questo il punto”.

“Le foto che sono state pubblicate pochi giorni dopo la tua morte si dice che siano state scattate nelle ultime tue settimane di vita. Penso che molti di noi, nella tua stessa situazione, vorrebbero apparire esattamente come te. Sembravi in forma, come al solito, nonostante i mostri spaventosi contro i quali combattevi”.

La lettera, poi, si conclude così: “Abbiamo parlato della ‘morte lieve’, dei momenti che la precedono e di cosa accada, di solito. Abbiamo parlato delle cure palliative e dei loro effetti. Ci siamo chiesti chi fosse stato accanto a te quando hai esalato l’ultimo respiro e se qualcuno ti stesse tenendo la mano. Credo che questo fosse un aspetto a cui lei teneva particolarmente riguardo la sua stessa morte. Tu le hai dato modo di esprimerlo e di rivelarlo a me. Ti ringrazio”.