Milioni di utenti WhatsApp sono rimasti piacevolmente colpiti nella giornata di ieri quando la famosa app di messaggistica ha mandato loro la seguente comunicazione:

Servizio WhatsApp prolungato. La nuova data di scadenza è A vita

Una gran bella notizia per tutti coloro che, non essendo in possesso di una carta di credito, si ritrovavano costretti ogni anno a chiedere il piacere a un amico/parente di pagare quei fastidiosi 89 centesimi di abbonamento.

La felicità però è durata meno di un’ora. A 40 minuti dalla prima notifica, infatti, tutti gli abbonati hanno ricevuto un nuovo messaggio in cui veniva rettificata la precedente decisione: “Siamo spiacenti, abbiamo modificato il tuo account. Il servizio scadrà il xx/xx/xxxx“.

Gli abbonati si sono riversati sui social, dove, tra ironia e vere e proprie lamentele, si sono resi conto che le due notifiche erano arrivate proprio a tutti.

Un piccolo grande errore che forse preannuncia un prossimo provvedimento: non è un mistero che Zuckerberg voglia rendere l’app gratuita per tutti al più presto. Bisogna solo attendere un altro po’…

whatsapp-scadenza