La super modella Tyra Banks sembrava avere tutto dalla vita: un aspetto stratosferico, una carriera che procedeva a gonfie vele e un compagno di vita fantastico, il fotografo norvegese Erik Asla.

Ma anche nel bel mondo patinato dei VIP le cose non vanno sempre come previsto. Ne è la prova la stessa Tyra, che dopo innumerevoli visite e cure ha dovuto ammettere a se stessa di non essere in grado di concepire un bambino.

La voglia di diventare madre era grande, però, e così la Banks e il compagno hanno deciso di avere il loro bambino grazie a una madre surrogata, che ha portato in grembo il loro piccolo York per 9 mesi e che, qualche giorno fa, li ha finalmente resi genitori.

«Ringraziamo quell’angelo di donna che ha portato in grembo per noi il nostro bambino – ha scritto la modella 42enne in un comunicato – Il viaggio non è stato facile, come ho detto. Ma c’era una bellissima luce alla fine del tunnel, per me e per Erik. Mentre guardo negli occhi mio figlio, penso a tutte le persone che hanno problemi di fertilità, o che sono in dolce attesa, e continuo a pregare per loro ogni giorno. Le mie speranze e i miei sogni sono pieni di auguri, che possano provare quello che provo io con il mio tesoro tra le braccia».

The best present we worked and prayed so hard for is finally here. He’s got my fingers and big eyes and his daddy Erik’s mouth and chin. As we thank the angel of a woman that carried our miracle baby boy for us, we pray for everyone who struggles to reach this joyous milestone. York Banks Asla, welcome to the world.

Una foto pubblicata da Tyra Banks (@tyrabanks) in data: