Nella catena di ristoranti Joey Restaurants di Edmonton, alle cameriere viene espressamente richiesto di indossare calzature con i tacchi alti per una pura questione di immagine.

Peccato che gli effetti, a fine turno, si facciano sentire. Lo sa bene la cameriera Nicola Gavins che ha voluto scattare e pubblicare una foto dei piedi di una collega a fine giornata per denunciare pubblicamente il supplizio a cui viene sottoposta ogni giorno. E no, il disastroso effetto non è dovuto a un paio di scarpe di cattiva fattura dato che, come si vede chiaramente dalla foto, stiamo parlando di un paio di scarpe di Karl Lagerfeld.

A tutti coloro che conosco che mangiano nei Joey Restaurants (e in particolare in quello di Jasper Ave, Edmonton) – scrive la ragazza nel post – La loro politica prevede ancora che le cameriere indossino i tacchi, a meno che non vi siano controindicazioni mediche. Una mia amica ha avuto un’emorragia ai piedi che le ha causato la perdita dell’unghia dell’alluce ed è stata rimproverata dal suo capo per aver indossato un paio di ballerine di ricambio (le è stato detto specificatamente che al turno successivo avrebbe dovuto indossare di nuovo i tacchi). Inoltre il personale femminile deve acquistare a sue spese una divisa da 30$ mentre gli uomini sono liberi di indossare dei normali vestiti neri da casa (e ovviamente non devono indossare i tacchi). Una politica sessista, arcaica e disgustosa! Ho molti amici nel settore della ristorazione, e conosco tante ragazze che guadagnano ottime mance senza dover rinunciare al loro confort personale mentre lavorano. Scelgo quindi di continuare a sostenere solo questo tipo di attività”.

Senza titolo