Chiara-Biasi-e-Simone-ZazaChiara Biasi non ci sta, e difende a spada tratta il fidanzato Simone Zaza, coperto di insulti come il collega Pellè per aver sbagliato un rigore durante la partita dell’Italia contro la Germania. Rigore che avrebbe potuto essere decisivo.

Tanti gli sfottò, i meme e i video ironici sul famoso “balletto” compiuto da Zaza poco prima di tirare (fuori) il pallone, ma quando arrivano gli insulti, la Biasi parte all’attacco.

Ha 25 anni, non è ancora nessuno e lo sa, ma è uno che sputa sangue per la maglia che indossa – ha scritto la fidanzatina su Instagram – e lo ha fatto in questo europeo quando è stato chiamato in campo. Lui come i suoi compagni. Nessuno di più e nessuno di meno. Quindi, facciamoci due risate per questa benedetta zaza-dance, dispiacciamoci di essere usciti “presto”, ma basta offese! NESSUNO un mese fa scommetteva due lire su questo gruppo, e sono arrivati fino a qui, nonostante il sostegno dei tifosi (soprattutto inizialmente) molte volte è mancato. Quindi mano sulla coscienza tutti quanti e avanti alla prossima“.

Poi però anche Chiara si lascia prendere la mano, e parte con gli insulti nei confronti dell’autore di uno dei tanti commenti negativi: “Sei un ignorante, il giorno nel quale avrai 1/10 delle p…, della riservatezza e dell’umiltà di Simone, forse potrai definirti uomo”.

E chi fa il simpaticone dubitando della capacità di Simone di metterlo dentro (con ovvi riferimenti alle sue abilità amatorie), viene rassicurato dalla stessa Chiara: “Tranquillo che la mette sempre dentro la palla. C’è chi come lui sbaglia una volta, e chi sbaglia una vita intera”.