Corona è veramente malato. Ha la malattia dei soldi, se non approfitta, se non prende soldi dalla gente, sta male” ha dichiarato Lele Mora ai microfoni de La Zanzara commentando l’arresto dell’ex amico e collega dopo il ritrovamento di 1,7 milioni di euro non dichiarati nel controsoffitto dell’appartamento della sua assistente (tra l’altro su involontaria segnalazione dello stesso Corona).

L’agente dei VIP smentisce anche la presunta dipendenza di Fabrizio dalla droga: “Corona cocainomane? Non lo è, non lo è mai stato. Secondo me non ha mai pippato in vita sua. Lui prende pastiglie per altre cose, per i muscoli, prende il viagra. Ma la cocaina no, mai”.

Lele Mora rincara la dose: “I soldi che gli hanno trovato sono anche pochi, per uno che faceva anche cinque eventi a sera, anche adesso. Lo so per certo perché ho fatto il nero e per questo ho pagato, con la galera. Corona ha molti soldi, più di quelli che gli hanno preso. Avrà messo via una decina di milioni di euro”.
E per tornare su un vecchio argomento che gli è molto caro, Lele Mora continua a ribadire di essere stato l’amante di Corona, ai tempi d’oro: “Sessualmente l’ho conosciuto da vicino. E’ superdotato, un pisello oltre i venti centimetri, ma tirava sulla destra. Ma io non trombo più da cinque anni, mi serve solo per fare la pipì”.