Selvaggia Lucarelli non è nuova a denunce e minacce, ma stavolta non l’ha avuta vinta e dovrà pagare una multa di 500 euro e un risarcimento di 5000 alla sua “vittima”.

Tutta colpa di quel “trans” rivolto all’aspirante Miss Italia 2010 Alessia Mancini (giudicata sospettosamente alta dalla Lucarelli), che era addirittura scoppiata a piangere in diretta.

Non ho niente contro il mondo trans, ma non sono una di loro – aveva dichiarato la Mancini alla stampa – Ovviamente queste voci mi hanno amareggiata, ma è stato un momento. Poi mi sono messa a ridere, talmente è inverosimile. Bisogna essere come “folgorati” per inventarsi una cosa come questa.