marco bocci e laura chiattiMarco Bocci ha sempre recitato una parte, sul set come nella vita: quella dell’uomo che non deve chiedere mai. Eppure un’altra attrice, Laura Chiatti, è riuscita a togliergli la maschera e a sconvolgergli la vita.

L’incontro con Laura è stato meraviglioso e istintivo, ci siamo trovati – ha raccontato Marco a Vanity Fair – Solo dopo ho pensato alle conseguenze mediatiche, ma mi sono detto: chissenefrega. Certo, all’inizio mi arrabbiavo molto quando leggevo cose false su di me, mentre oggi cerco di farmele scivolare addosso. Mi pesa ancora però non poter vivere in maniera riservata come piace a noi”.

Per esempio, prima di conoscere Laura, Marco non sognava di sposarsi: “Pensavo ai bambini ma il matrimonio non mi interessava, invece Laura mi ha fatto ricredere, da subito ho sentito il desiderio di sposarla. L’amore toglie i diaframmi della razionalità e d’istinto fai le cose che non pensavi avresti mai fatto, ma che sono quelle giuste per te”.

Persino la convivenza non era nei suoi piani: “Avevo avuto le mie storie e convivenze saltuarie, ma non ho avevo mai preso la mia roba per andare a vivere con una persona. Poi arriva la ‘botta’ e fai in una settimana quello che non hai mai fatto per nessuna”.

Dopo due figli e innumerevoli notti insonni, Marco e Laura non intendono fermarsi qui e progettano di avere almeno altri tre pargoli: “Assolutamente, ma allentando un po’ i tempi. Così vicini è una mazzata. Le vede le occhiaie? Non dormo una notte intera da non so quanto tempo“.