Il caso del tavolo Ikea a forma di svastica: tutta la verità

Si chiama Hadølf, è in compensato marrone scuro, è firmato Ikea e costa 88 euro (sì, proprio 88, come quel numero spesso usato come abbreviazione del saluto Heil Hitler). La sua particolarità? Quattro fessure che conferiscono al tavolo la forma di una svastica.

Questa l’immagine apparsa sui social network tedeschi in questi giorni, apparentemente presa da una pagina del catalogo Ikea.

Un’immagine che in migliaia si sono affrettati a condividere, sdegnati, sulle proprie bacheche. Sarebbe bastato un attimo per controllare il vero catalogo Ikea, quello che quasi mezzo mondo tiene a prendere polvere sulla libreria. Sarebbe bastato ancora meno cliccare sul sito Ikea o anche semplicemente scrivere “Hadølf Ikea” su Google per scoprire che in realtà si tratta di un’immane bufala, uno scherzo di poco gusto ideato da un bontempone armato di programma di fotoritocco.

Ma si sa, l’utente medio preferisce accusare e indignarsi prima di verificare la veridicità o meno di una notizia. E così dopo alcune ore il colosso svedese è stato costretto a smentire la notizia, dichiarando che il prodotto in questione non esiste e assicurando che verranno presi provvedimenti legali nei confronti dell’ideatore dello scherzo il quale, appena scovato, verrà denunciato per danni all’immagine.