Si intitola “Comunisti col Rolex” il nuovo album del duo di rapper Fedez e J-Ax, che con l’ironico titolo vogliono rispondere una volta per tutte alle accuse di coloro che non riescono a concepire che un rapper possa anche guadagnare bene. In primis i loro colleghi Marracash e Gué Pequeno, con i quali Fedez e J-Ax hanno dato il via a una vera e propria guerra tra rapper.

«Siamo stati chiamati spesso comunisti col Rolex in modo negativo – ha raccontato Fedez alla conferenza stampa di presentazione dell’album – e per dire che una volta fatti i soldi non potevamo più affrontare temi sociali. Noi abbiamo ribaltato il giudizio in senso positivo, per dire che ci si può ancora arricchire in modo onesto e non c’è niente di male». 

«Avremmo potuto confezionare un album di sole hit – hanno detto i due – e invece ci siamo trovati a sperimentare, senza seguire uno schema fisso. Già Assenzio avrebbe potuto essere un suicidio discografico perché, ad esempio, dura 5 minuti e il ritornello non torna almeno tre volte come da prassi».

Il duo di rapper (col Rolex) è pronto per partire per un tour che già si preannuncia di grande successo, con alcune date che hanno già registrato il tutto esaurito: «La scenografia avrà per protagonista una piramide, simbolo di una scalata sociale. Nella band che ci accompagnerà siamo fieri di poter avere anche Paolo Jannacci alle tastiere, che nel disco ha invece suonato la fisarmonica».