L’ipotesi che il 16enne Riccardo avesse ucciso mamma Nunzia Di Gianni e papà Salvatore Vincelli a causa dei litigi per i brutti voti a scuola, ha sempre lasciato un po’ perplessi gli inquirenti, che sono tutt’ora all’opera per ricostruire gli ultimi giorni prima dell’omicidio e per trovare il vero movente di Riccardo.

«I nostri sforzi sono concentrati adesso nella ricostruzione degli spostamenti dei due indagati prima e dopo l’omicidio – hanno fatto sapere gli inquirenti – Sarà portata avanti un’attività tecnica che riguarda un sopralluogo nella villetta e nel garage dove viveva il figlio della coppia uccisa. Non solo, per mezzo di un drone, saranno catturate immagini per accertamenti di natura cartografica. Indagheremo anche per ricostruire ogni dettaglio della vita dei due ragazzi, al fine di approfondire i motivi reali che li hanno spinti a commettere un omicidio così efferato. Al momento possiamo escludere che ci siano altre persone coinvolte».

Intanto il settimanale Giallo rivela che tra le ipotesi sul movente potrebbe esserci quella di un amore osteggiato. Secondo il giornale, Riccardo e l’amico Manuel (colui che ha fisicamente compiuto i due omicidi) erano in realtà amanti e i genitori del 16enne, venuti a conoscenza della relazione, facevano di tutto per osteggiarla.

A riprova di questa ipotesi, pochi giorni prima dell’omicidio, Riccardo aveva pubblicato su Facebook una citazione di una canzone del cantante rap Sac1 (sotto, il video): “Per sbaglio si sono innamorati”.