Ecco chi ha bruciato le palme in Duomo: le telecamere di sicurezza non mentono (VIDEO)

MILANO – È successo poco dopo la mezzanotte, proprio alla fine del turno dei presidi fissi di polizia e carabinieri in piazza Duomo, dove nei giorni scorsi sono state piantate enormi palme frutto di una lunga polemica.

Qualcuno, in segno di disprezzo e di protesta, ha dato fuoco a uno dei due alberi approfittando dell’apparente assenza di controlli in piazza. Peccato che a immortalare la scena ci abbiano pensato le tante telecamere di sicurezza che presidiano piazza Duomo giorno e notte.

I colpevoli dell’atto di vandalismo sono due, e i loro volti sono ora tra le mani della polizia.

Ora il lavoro della Polizia Locale – ha dichiarato l’assessore alla Sicurezza Carmela Rozza – è concentrato sull’individuazione dei nomi di chi ha compiuto un atto così irresponsabile“.

La risistemazione temporanea delle aiuola di piazza Duomo era stata affidata dal Comune di Milano, tramite regolare bando, all’architetto Marco Bay che, sponsorizzato da Starbucks (che aprirà a breve in piazza), aveva pensato a una piccola oasi con palme e banani che donasse un aspetto più “esotico” alla storica piazza. Un’idea che molti milanesi non hanno gradito.