Un riavvicinamento prima professionale e poi personale, quello tra Al Bano e Romina. Dopo essersi ritrovati come cantanti, ricomponendo il duo che li aveva resi famosi come coppia, si sono ritrovati anche come amici, soprattutto quando il cantante ha avuto un doppio infarto poco prima di Sanremo.

“Quando l’ho saputo, a operazione finita, mi è corso un brivido lungo la schiena – ha confessato Romina al settimanale Gente – Con il cuore non si scherza. Mesi prima avevo provato la stessa angoscia per mio fratello Tyrone, che ha dovuto mettere tre bypass. Mio padre è morto d’infarto a 44 anni, mio nonno ebbe lo stesso problema. L’istinto sarebbe stato quello di partire per stare accanto ad Al Bano, mio marito. Ma lui è talmente forte che si è ripreso prima che io riuscissi a salire su un aereo”.

Sì, Romina ha detto proprio “mio marito” perché lei si sente e sempre si sentirà la moglie di Al Bano. Almeno davanti a Dio: “A settembre, al matrimonio della nostra terzogenita Cristel con Davor Luksic, quando loro erano davanti all’altare per giurarsi eterno amore sono tornata indietro negli anni. A quando anche io e Al Bano, il 26 luglio del 1970, ci siamo fatti la promessa davanti a Dio. Anche se le cose tra noi non hanno funzionato, anche se ci siamo separati, per la Chiesa il nostro matrimonio resta valido. Al Bano sarà sempre mio marito, e io sua moglie“.

In tour sembrano affiatati come un tempo, anche se Romina precisa che qualche differenza c’è, soprattutto quando duettano su brani particolarmente romantici: “Se ci penso bene, tra di noi si è sviluppata una nuova intimità. Da sempre cantiamo quel brano ballando. Solo che oggi, a sfiorarsi, sono le nostre pance, mentre un tempo le parti coinvolte erano altre… Molti pensano che, mentre le note accompagnano il lento, ci sussurriamo chissà quali romanticherie. Poteva accadere un tempo, anche se lui è sempre stato pudico in pubblico. Adesso, invece, è più facile che ci punzecchiamo, che scherziamo: in più di un’occasione mi ha persino confidato all’orecchio che gli stavano cadendo i pantaloni”.