Amici, Maria De Filippi rompe il silenzio su Morgan: la decisione a poche ore dal serale

amici maria de filippi morgan
Foto Instagram

Questa sera, alle 21.10 su canale 5, andrà in onda il secondo serale di Amici 2017. Ad una settimana dalla partenza, il talent show è finito nella bufera per l’atteggiamento di Morgan, coach della squadra bianca, che molti fans del talent non ritengono adatto al ruolo. A poche ore dalla seconda puntata del serale, così, arrivano le parole di Maria De Filippi.

AMICI, MARIA DE FILIPPI PARLA DI MORGAN

Nel corso della settimana, Morgan ha puntato il dito contro i cantanti della squadra bianca, Mike Bird, Shady e Lo Strego, rei di aver messo in dubbio le sue assegnazioni musicali per la puntata di stasera e di non apprezzare i suoi sforzi. Morgan, infatti, ha rimproverato pesantamente i cantanti accusandoli di non sapere nulla di musica per mettere in dubbio le sue scelte. Nella squadra bianca sono così volate parole pesanti e il clima è piuttosto infuocato. A cercare di spegnere gli animi è Maria De Filippi che ha parlato della scelta di prendere Morgan come coach in un’intervista ai microfoni del Corriere della Sera.

Forse è la torrenzialità di Morgan che a un primo impatto può dare un’impressione sbagliata. Ma i ragazzi sono sempre al centro del programma. Quanto alla giuria ho fatto scelte diverse rispetto al passato. Ho preferito puntare su una giuria con personalità più legate al canto, come Ermal Meta, e al ballo, come Eleonora Abbagnato. È una giuria più di nicchia, meno popolare, meno classica: Ermal è meno noto di Loredana Berté, Ambra è meno famosa di Sabrina Ferilli”, afferma la conduttrice.

Su Morgan, poi, Maria De Filippi aggiunge: “Lo considero una persona molto intelligente, anche un provocatore brillante. Volevo capire cosa c’era dietro. E mi ha raccontato che lui conosce e sa come funzionano i meccanismi della comunicazione: se vuoi che le tue dichiarazioni abbiano risalto devi colpire un bersaglio grosso, così il titolo c’è e hai spazio sui giornali. Io ero il bersaglio grosso. Lui lo perdono perché lo stimavo anche prima, quando sparano su di me il mio atteggiamento non è sempre di comprensione, ci mancherebbe. C’è chi lo fa apposta e certo non cado nella trappola di dare visibilità a chi non ne ha e la cerca”.