Dayane Mello annuncia: “Vado negli Stati Uniti per fare carriera, mia figlia resta in Italia col padre”

dayane mello

Dayane Mello annuncia l’addio all’Italia. La modella brasiliana, in un’intervista rilasciata ai microfoni del settimanale Oggi, saluta il Bel Paese e si prepara a spiccare il volo per gli Stati Uniti dove spera di affermarsi professionalmente.

DAYANE MELLO LASCIA LA FIGLIA IN ITALIA E VOLA NEGLI STATI UNITI

La decisione di Dayane Mello di lasciare l’Italia e volare negli Stati è legata al sogno della modella brasiliana di affermarsi nel mondo della moda. Dayane ha così deciso di trasferirsi a New York per un anno e di lavorare incessantemente per riuscire a raggiungere il suo obiettivo.

Resterò lì un anno. Ho 28 anni e voglio lavorare a New York. Ho girato il mondo e quella città mi potrebbe offrire molto. Mi sono rovinata per gli uomini: ho sempre cambiato programmi per loro. Prima per un cileno (il tennista Nicolàs Massù, ndr), poi per il papà di Sofia… stavolta non succederà. È la prima volta da quando ho 15 anni che sono single e voglio pensare solo alla mia carriera”.

Con lei, però, non ci sarà Sofia, la figlia di tre anni che resterà in Italia con il padre e con i nonni: “Soffrirò perché lascerò qui Sofia. Lei resterà col padre e i nonni a Como, dove è cresciuta e ha tutti i suoi riferimenti. È una scelta difficile ma come modella ho 3-4 anni di lavoro intenso e devo pensare al mio futuro e a quello di Sofia. E poi noi donne brasiliane abbiamo una mentalità diversa rispetto ai figli: li consideriamo figli del mondo, non solo nostri. E alla mia età non sono pronta a rinunciare a quello che ho costruito perché sono madre: diventerei una donna frustrata e sarei una mamma infelice”.

Infine, la modella ha lanciato un’accusa precisa a Stefano Bettarini, reo di aver fatto pubblicare le loro foto sui giornali di gossip nonostante una passione ancora giovane: “Ci sono rimasta male: mi sono sentita usata. Mi piaceva, come ho detto prima di partire. Ma dopo il primo bacio mi ha subito informato che le nostre foto sarebbero uscite su un settimanale, senza nemmeno chiedermi se fossi d’accordo. Non mi è piaciuto. Sono arrivata in Italia e ho scoperto che per il pubblico stavo vivendo “una grande storia d’amore”. Per un po’ sono stata al gioco, poi non ce l’ho più fatta. Io non mi innamoro in 4 giorni. (…) Era soffocante. Mille messaggi per sapere dov’ero, con chi ero. Non fa per me”.