Home VIP - Scoop ed Indiscrezioni dei personaggi del momento Daniele Liotti: “Il matrimonio? E’ un punto di arrivo. Un altro figlio?...

Daniele Liotti: “Il matrimonio? E’ un punto di arrivo. Un altro figlio? L’idea non mi spaventa”

CONDIVIDI

daniele liotti

Daniele Liotti è l’attore del momento. Bellissimo, affascinante e con un’anima buona e generosa. E’ questa l’immagine che i fans hanno di lui che, dopo averlo ammirato in tanti ruoli, si sono letteralmente innamorati del suo Francesco Neri, il protagonista di Un passo dal cielo 4. Attualmente giudice del serale di Amici 2017 che a breve avrà un nuovo coach al posto di Morgan, Daniele Liotti ha rilasciato un’intervista al settimanale F in cui ha parlato d’amore.

DANIELE LIOTTI E L’AMORE

Fidanzato con Cristina D’Alberto, la Greta di Un posto al sole che, secondo alcune indiscrezioni sarebbe già incinta, Daniele Liotti, per il momento, esclude il matrimonio.

“Credo nell’amore, questo è sicuro. Quando sono fidanzato guardo solo lei, le altre donne non esistono, e non la do per scontata. Lei diventa la mia musa ispiratrice. Il matrimonio è un punto d’arrivo, non di partenza. Ci posso pensare solo dopo molti anni insieme perché sancisce qualcosa che si è costruito insieme. E può arrivare a qualsiasi età. Un sentimento vero e sincero non ha età, anzi, con il tempo ti permette di conoscere meglio pregi e difetti, ti porta ad amare meglio e a non ripetere gli stessi errori”.

Il suo grande amore resta il figlio Francesco che si appresta ad affrontare gli esami di maturità: “Non so fare il padre, lo imparo insieme a mio figlio, cercando di non pressarlo troppo. Sto per vederlo volare via dal nido e sono in ansia, ma guardo alla sua nuova libertà con fiducia. I figli sono una fonte di rigenerazione e ti tengono giovane con la loro purezza. Di certo ne hai più bisogno a 45 anni che a 30, quando la vita ti rende più cinico. Quindi l’idea di averne altri non mi spaventa, anzi”.

Daniele, poi, non esclude di poter avere altri figli: “Sarei più maturo, ma non diverso. Ma temo di aver bisogno di un po’ di allenamento. Lo vedo con mio fratello: ha una figlia di due anni e non si ferma un attimo. Per reggere a quest’età devi essere Superman!”.