Barbara D’Urso compie 10 anni in Mediaset: «Potete sempre cambiare canale»

«Siamo i più imitati» racconta orgogliosa Barbara D’Urso riferendosi al “suo” Pomeriggio Cinque, giunto ormai al suo decimo anno di trasmissione. «Le interviste introdotte da una clip, arricchite da personaggi o testimonianze a sorpresa, articolate su interventi a catena, le ho inventate io dieci anni fa. Oggi le fanno tutti» ha dichiarato la conduttrice a Il Giornale.

In fondo lei non è nuova del mestiere: «La tv io la faccio dal 1977, quarant’anni. Non mi spaventa più nulla. Sono solo me stessa. Se cado in diretta, com’è successo due anni fa, mi rialzo nonostante il male cane e ci faccio una battuta su».

Barbara ha dovuto rialzarsi diverse volte, e non solo dalle cadute in scena ma anche dalle polemiche per alcune ospitate non gradite da stampa e opinion leader, come quella del dietologo Alberico Lemme: «Lemme ha capito molto bene come fare marketing, anche se tutti lo trovano orrendo. Io stessa non ne condivido la filosofia. Poi però la vera regina della tv, Maria De Filippi, lo invita a C’è posta per te, e Maurizio Costanzo al Costanzo Show. E dovunque vada fa un monte di ascolti. Qualcosa vorrà pur dire. È un fenomeno mediatico che spacca e divide, è nato a Domenica Live e ormai ne parlano tutti».

Persino Fiorello si è scagliato contro Barbara e la tv spazzatura: «Fiore è mio amico dal 1992: si figuri se me la piglio. Sono certa che non ce l’avesse con me. La cronaca nera io cerco di farla con garbo. E comunque sotto l’egida di una testata giornalistica: col preciso compito di farla, dunque. Inoltre è la stessa che fanno tutti gli altri. Non ti piace come la faccio? Puoi sempre cambiare canale. Ma ne trovi altrettanta, tutto il giorno, su qualsiasi altro programma di qualsiasi altra emittente».

Barbara è talmente convinta di far bene, che non pone alcun limite ai temi che potrebbe trattare nei suoi programmi: «Sono molto open mind. Mi occupo di diritti civili, combatto contro la violenza sulle donne, parlo a favore delle unioni civili da nove anni, da molto prima che cominciassero a farlo gli altri. Questo dimostra quanto sia aperta a qualsiasi argomento. E pronta a difendere qualsiasi giusta causa».