Il crollo di Daniele Bossari dopo l’attacco di Moser e le minacce di Jeremias: isolato da tutti, si lascia andare alle lacrime

daniele bossari

Daniele Bossari non ha retto la pressione delle ultime ore e, in confessionale, si è lasciato andare alle lacrime. A scatenare il crollo del conduttore è stata la discussione con Ignazio Moser e Jeremias Rodriguez che hanno usato dei toni durissimi nei confronti di Daniele Bossari.

IL CROLLO DI DANIELE BOSSARI

Tutto è nato nel corso della terza puntata live del Grande Fratello Vip. Durante le nomination, Daniele Bossari ha deciso di nominare Ignazio Moser motivando così la sua scelta: “Non mi è piaciuta la classificazione delle donne che ha fatto, lo trovo poco maturo”.

La motivazione della nomination non è andata già a Ignazio Moser che, rivolgendosi a Daniele Bossari ha detto: “Daniele sai che ne ho parlato quasi con vergogna. Non sei difendibile, dovresti chiedermi scusa ma abbiamo chiuso. Lo reputo un tradimento. Potrai rimanerci male quanto vuoi ma tra me e te farà fatica a nascere un rapporto d’amicizia. Questo te lo scrivo e te lo firmo”.

Anche Jeremias Rodriguez si è scagliato contro Daniele Bossari, reo di averlo provocato: “Ha proprio la faccia da bastardo. Non puoi capire come mi provocava. Mi faceva tutto il signore. Mi stava facendo uscire il demonio, che è quello che mi esce a me. Questa cosa la sistemo fuori” – ha detto in un primo momento il fratello di Belen per poi aggiungere – “Ha visto il mio lato aggressivo. Dovevi vedere come mi ha provocato oggi. A me, te lo giuro, è venuta una voglia di dargli uno schiaffo che non puoi capire. Perché colpire una persona dove sai che ha il punto debole? Me lo faceva apposta. Mi fai uscire di testa così. Quello è una mer**, quello è una persona di mer**. Spero solo che se ne vada”.

Di fronte all’isolamento dei compagni, Daniele Bossari non ha retto e in confessionale ha detto: “Le regole del gioco mi impongono una motivazione e io poco furbescamente sono stato ligio al mio dovere. Sono veramente sotto un treno (la voce si spezza, ndr), come se mi fosse passato un camion addosso. Questa cosa mi sta facendo soffrire un casino perché non avevo alcuna intenzione di interrompere il nostro rapporto” – per poi aggiungere tra le lacrime – “Vorrei essere più forte”.

Successivamente, Jeremias Rodriguez è tornato sui suoi passi andando a chiedere scusa a Bossari: “Ti volevo chiedere scusa per ieri, non so se mi hai sentito. Ho fatto una battuta triste, ti ho chiamato ‘bastardo’. Non penso che tu sia un bastardo, come sbagli tu, sbaglio anche io. Sentivo la necessità di dirtelo”.